Cronaca

Ragazzi gay aggrediti, Musumeci: "Assurda intolleranza, tornino e saranno nostri ospiti"

Così il governatore: "La Sicilia è da sempre terra generosa e di accoglienza. Ecco perché l'aggressione va condannata senza alcuna esitazione"

"La Sicilia è da sempre Terra generosa e di accoglienza. Ecco perché l'aggressione alla coppia di turisti gay ad opera di alcuni giovanissimi scalmanati, nel centro di Palermo, va condannata senza alcuna esitazione. Alle due vittime della assurda intolleranza vanno le mie scuse, sapendo di interpretare il sentimento dell'intera Comunità siciliana". Così il governatore siciliano Nello Musumeci. "Spero che decidano di tornare nella nostra Isola, ben più inclusiva di come questo sgradevole episodio potrebbe fare apparire: saranno benvenuti e nostri ospiti", conclude.

Iintanto, è notizia di oggi, il Comune di Palermo si costituerà parte civile, nel procedimento a carico dei responsabili che in via Maqueda hanno aggredito una coppia gay. Lo ha reso noto il sindaco Leoluca Orlando insieme all'intera Giunta comunale. "Il nostro - ha detto il primo cittadino - è un atto dovuto perchè insieme a tutta Palermo non ci riconosciamo con questi incivili che nulla hanno a che vedere con il cambiamento culturale di una città che promuove i diritti della persona e dell'uguaglianza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi gay aggrediti, Musumeci: "Assurda intolleranza, tornino e saranno nostri ospiti"

PalermoToday è in caricamento