Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via della Ferrovia a San Lorenzo

"Aiuto, ha un coltello tra le mani": capotreno minacciato da un passeggero a San Lorenzo

Panico a bordo di un convoglio diretto in aeroporto. Qualcuno ha segnalato al 113 la presenza di un uomo, un italiano di circa 35 anni, che è stato poi bloccato dalla polizia e portato alla caserma Lungaro per accertamenti

La stazione ferroviaria San Lorenzo

Capotreno minacciato con un coltello a bordo di un vagone. Pomeriggio di paura alla stazione San Lorenzo, che si trova nell’omonima via della Ferrovia a San Lorenzo, dove è intervenuta oggi pomeriggio la polizia a seguito delle telefonate di alcuni passeggeri e dipendenti delle ferrovie che segnalavano la presenza di un uomo che stava seminando il panico: "Ha un coltello fra le mani, venite".

I primi a raggiungere il convoglio diretto in aeroporto, già fermo alla stazione, sono stati gli agenti dell'Uopi - l'unità operativa di pronto intervento - che hanno circondato il treno prima di salire a bordo. Non appena le porte si sono aperte i passeggeri, alcuni in lacrime, sono scappati a gambe levate liberando l'area per l'intervento delle forze dell'ordine.

Pochi secondi dopo l'uomo, italiano e dell'età apparente di circa 35 anni, si è trovato di fronte a diversi agenti che lo hanno bloccato e disarmato: aveva un coltello a scatto della lungheza di 10 centimetri. L'arma è stata sequestrata, mentre l'aggressore è stato ammanettato e portato alla caserma Lungaro per accertamenti. Sembrerebbe che l’uomo, il quale non aveva con sé alcun documento, soffra di disturbi psichici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aiuto, ha un coltello tra le mani": capotreno minacciato da un passeggero a San Lorenzo

PalermoToday è in caricamento