Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Carini, tragedia sfiorata per uno chef aggredito con la sua famiglia

Tanta paura per Roberto Lombardo, chef e organizzatore d’eventi palermitano. Due uomini di circa 50 e 20 anni a bordo di un furgone gli hanno tagliato la strada lungo la strada statale di Carini, per, infine, colpire la sua auto con una grossa pietra

L'auto dello chef Lombardo

E’ stato un pomeriggio di paura quello trascorso venerdì dallo chef palermitano Roberto Lombardo. Stava recandosi da Dhl a Carini per inviare un plico tramite il corriere espresso ma è stato aggredito da due sconosciuti che lo hanno strattonato e insultato mentre in macchina ad aspettarlo c’erano la moglie, il figlio e il nipote di 5 anni. Inizialmente i due uomini di circa 50 e 20 anni a bordo di un furgone gli hanno tagliato la strada lungo la strada statale di Carini, poi sarebbero scesi dal mezzo insultandolo per, infine,  colpire la sua auto con una grossa pietra.
"Il risultato di quello che è successo è nella fotografia – ha spiegato lo chef a LiveSicilia-. Un episodio terribile, che poteva trasformarsi davvero in tragedia. A bordo della mia Citroen C3 c'erano mia moglie e mio nipote di cinque anni che dormiva, il vetro ridotto in frantumi è finito tutto su di lui. Se fosse stato colpito non so come mi sarei comportato, visto che ho già fatto fatica ieri a non reagire di fronte a due persone che non conoscevano limiti".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carini, tragedia sfiorata per uno chef aggredito con la sua famiglia

PalermoToday è in caricamento