Ospedale di Termini, minaccia infermieri con un punteruolo: 39enne sottoposto a Tso

L'uomo è entrato al pronto soccorso del Cimino e in pochi minuti ha seminato il caos. Poi l'intervento delle volanti di polizia che hanno aiutato il personale sanitario a immobilizzarlo su un lettino e sedarlo

L'intervento delle volanti al Cimino di Termini Imerese

Ha minacciato due infermieri e gli ha puntato contro un punteruolo prima di essere immobilizzato, sedato è sottoposto a un Tso. Momenti di paura questa mattina all’ospedale Cimino di Termini Imerese dove la polizia è intervenuta per bloccare un 39enne.

Secondo alcuni testimoni l’uomo, non nuovo a episodi del genere, è entrato al pronto soccorso e si è diretto verso il bancone del triage. Pochi minuti dopo, quando la polizia stava già raggiungendo l’ospedale, il 39enne ha iniziato a inveire contro due infermieri: “Devo prendere il coltello?”.

Con non poche difficoltà i poliziotti intervenuti sono riusciti a disarmarlo e hanno aiutato il personale sanitario a metterlo su lettino, legando braccia e gambe alla struttura in metallo. Per sedarlo, raccontano i testimoni, sarebbe stato necessario fargli tre iniezioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Giovane mamma muore durante il sonno, Termini Imerese sotto shock

Torna su
PalermoToday è in caricamento