menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Pagliarelli, detenuto prende a calci due agenti in carcere: "Uno forse ha una gamba rotta"

A rivelare l'accaduto il segretario generale del sindacato Osapp, Domenico Nicotra. L'aggressore è un nigeriano condannato a 30 anni per omicidio che si trovava in osservazione psichiatrica

Ancora un'aggressione in carcere. L'episodio è accaduto al Pagliarelli dove stamani un detenuto di nazionalità nigeriana, condannato a 30 anni per omicidio e in osservazione psichiatrica, ha aggredito due agenti della polizia penitenziaria. A denunciare l'episodio è Domenico Nicotra, segretario generale aggiunto del sindacato Osapp, l’Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria.

"I due colleghi sono stati aggrediti - racconta - dopo averlo invitato a prendere la terapia necessaria, per tutta risposta li ha mandati in ospedale, uno probabilmente ha una gamba rotta a seguito di un calcio". Per il sindacalista la situazione sta diventando insostenibile perché "questi detenuti avrebbero necessità di cure e attenzioni diverse da quelle fornite negli istituti di pena. Attendiamo da tempo che siano attivate le 'residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza' da parte della Regione, ma a oggi ancora nulla".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento