menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si denuda in via Roma, poi calci e pugni ai poliziotti: arrestato

Intervento notturno della polizia, in manette un uomo di 34 anni, pregiudicato palermitano. L'accusa è di violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale

L'accusa è di violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Un uomo di 34 anni, la scorsa notte, è finito in manette. Si tratta di Antonino Rizzuto, 34 anni, pregiudicato palermitano. In azione, intorno alle 4, i poliziotti dell'ufficio prevenzione generale e soccorso subblico. Gli agenti - durante il classico servizio di controllo del territorio - stavano percorrendo via Roma, quando all’altezza delle poste centrali, hanno notato un uomo che stava cercando di nascondersi tra le colonne del palazzo.

"Insospettiti da questo atteggiamento - raccontano dalla questura - i poliziotti si sono fermati per procedere ad un controllo. Contemporaneamente è arrivato un altro uomo che emanava un forte odore di alcol: si è avvicinato all’auto della polizia e dopo aver rivolto parole offensive agli agenti, si è allontanato. Quindi si è denudato, e ha iniziato a colpiere la saracinesca di una farmacia con violenti calci". A questo punto i poliziotti avrebbero cercato di calmare l'uomo, instaurando un "dialogo". Per tutta risposta - dicono dalla polizia - gli agenti sono stati aggrediti con calci e pugni.

Solo con l’arrivo di un’altra volante i poliziotti sono riusciti a bloccarlo e a portarlo negli uffici della questura. L'uomo è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di essere trasferito in tribunale per essere giudicato con il rito della direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento