rotate-mobile
Cronaca Balestrate / Lungomare Felice d'Anna

Balestrate, dopo due anni affidati i lavori per rimuovere il "lido della vergogna"

Il Comune ha firmato la determina individuando la società che, per poco meno di 5 mila euro, avrà il compito liberare la spiaggia dalla struttura in legno, distrutta da un rogo doloso nel 2019, e restituirla alla collettività. Il sindaco: "Realizzeremo un nuovo stabilimento con spazi per dedicati al ristoro, allo sport e agli animali"

Il "lido della vergogna" di Balestrate, ribattezzato dai cittadini così dopo due anni di abbandono, verrà rimosso e la spiaggia sarà restituita alla collettività. E’ stata firmata la determina con cui l’Amministrazione comunale ha disposto l’affidamento diretto, per un totale di 4.880 euro, dei lavori per la rimozione delle strutture in legno dal lungomare Felice D’Anna. La ditta incaricata è la Pegaso società cooperativa.

Il sindaco Vito Rizzo, nel corso di un’intervista alla Rai, ha ripercorso la storia dello stabilimento balneare sottoposto a sequestro preventivo a giugno del 2020, a seguito di un'interdittiva che ha colpito la società "Le vele beach service di Giuseppe e Michele Nangano". Lo stesso lido era stato dato alle fiamme nel 2019. Dalle successive indagini dei carabinieri, che hanno arrestato nove persone per spaccio ed estorsione, è emerso che si trattasse di un incendio doloso legate a beghe tra balestratesi.

Finalmente, dopo due stagioni estive, il Comune ha deciso di accelerare sulla "liberazione" della spiaggia anche grazie alla campagna condotta dal blog Balestratesi.it: "In questo spazio, grazie al Piano di utilizzo del demanio marittimo, verrà realizzato un nuovo stabilimento - conclude il sindaco Vito Rizzo - che prevederà anche una area ristoro, un’area per lo sport e una dedicata agli animali d’affezione"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balestrate, dopo due anni affidati i lavori per rimuovere il "lido della vergogna"

PalermoToday è in caricamento