Cronaca

“Trovata con oggetti rubati”, giovane fermata in aeroporto

La polizia di frontiera ha denunciato per ricettazione una nigeriana di 22 anni diretta a Lagos. All’interno del bagaglio sono stati trovati orologi, occhiali da sole e prodotti tecnologici di provenienza sospetta

La polizia di frontiera dell’aeroporto Falcone-Borsellino ieri mattina ha fermato e denunciato una nigeriana per ricettazione. La donna è stata sorpresa in possesso di una grande quantità di prodotti tecnologici ed accessori di moda – secondo gli agenti - rubati.

L’extracomunitaria, 22 anni, è stata fermata prima di imbarcarsi a bordo dell’aereo diretto a Lagos. Nel corso dell’ispezione dei bagagli, effettuato ai raggi x, i poliziotti hanno notato all’interno della borsa della donna la sospetta presenza di numerosi oggetti, che li ha indotti a ritenere opportuno il compimento di un esame più accurato.

L’ispezione successiva del bagaglio ha consentito agli agenti di rinvenire al suo interno prodotti tecnologici e articoli griffati: 9 orologi, 14 paia di occhiali da sole, 3 netbook, 43 telefoni cellulari, un tablet, 3 macchine fotografiche digitali e vari accessori per la telefonia mobile. Alla richiesta di spiegazioni degli agenti, la giovane non è stata in grado di fornire alcuna plausibile spiegazione sulla provenienza degli oggetti. Gli agenti, alla luce dei fatti, hanno denunciato in stato di libertà la ragazza con l’accusa di ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Trovata con oggetti rubati”, giovane fermata in aeroporto

PalermoToday è in caricamento