Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Cinisi

Aeroporto di Palermo, i sindacati: "Sovraccarico di lavoro dopo incendio di Fontanarossa"

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo preoccupati per i livelli di sicurezza di lavoratori e utenti dello scalo Falcone Borsellino

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo preoccupati per i livelli di sicurezza di lavoratori e utenti dello scalo palermitano Falcone Borsellino, sotto stress per il sovraccarico conseguente alla chiusura dell'aeroporto di Catania. “Si istituisca un tavolo con Enac, gestore e le società di handling al fine di gestire la situazione emergenziale e chiediamo con forza alle istituzioni di intervenire fornendo risposte concrete alle lavoratrici e lavoratori ed agli utenti” dicono in coro. 

“A seguito dell’incendio occorso nello scalo di Fontanarossa l’Aeroporto Falcone Borsellino registra una situazione insostenibile in termini di sicurezza per lavoratori, passeggeri e visitatori tale da destare seria e reale preoccupazione per l’incolumità e la salute dei medesimi” cosi Fabio Lo Monaco Filt Cgil, Antonio Dei Bardi Fit Cisl, Houda Sboui Uiltrasporti e Domenico De Cosimo Ugl T.A.

"Le lavoratrici e i lavoratori dello scalo aeroportuale di Palermo sono da giorni sottoposti a carichi di lavoro in crescita esponenziale e ritmi serrati che, ancor più per il caldo esasperante che ha fatto segnare temperature estremamente alte, stanno rendendo insostenibile lo svolgimento di ogni attività lavorativa in aeroporto" continuano i sindacalisti, che si dichiarano anche fortemente preoccupati per il clima di malessere e di contestazione che si registra, anche, tra gli utenti dello scalo palermitano per disfunzioni, disservizi e caos.

"La situazione emergenziale dettata dalla chiusura temporanea dell'aeroporto di Catania non può essere risolta soltanto con una riprogrammazione dei voli in altri scali, ma deve essere gestita in tutti i suoi aspetti critici - aggiungono Lo Monaco, Dei Bardi, Sboui, De Cosimo - siamo preoccupati perché in queste condizioni viene messa a rischio l’incolumità di lavoratori e passeggeri".

"I lavoratori dell'handling sono gli stessi che il 15 luglio hanno scioperato (con adesioni superiori al 95 %) per il rinnovo del contratto, oggi stanno dimostrando, semmai ce ne fosse bisogno, la loro elevata professionalità e il loro attaccamento al lavoro - concludono i segretari -. Per tutte queste ragioni, abbiamo chiesto che venga istituito un tavolo con Enac, gestore e le società di handling al fine di gestire la situazione emergenziale e chiediamo con forza alle istituzioni di intervenire fornendo risposte concrete alle lavoratrici e lavoratori ed agli utenti aeroportuali". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto di Palermo, i sindacati: "Sovraccarico di lavoro dopo incendio di Fontanarossa"
PalermoToday è in caricamento