rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Cinisi

Aereo Wind Jet fuori pista a Punta Raisi, condannato solo il comandante

Si tratta di Raul Simoneschi. L'uomo è stato condannato a un anno e otto mesi, pena sospesa. Ha deciso così il gup di Palermo Cesare Vincenti che ha ricostruito l’incidente del 24 settembre 2010. Secondo gli esperti fu errore umano. Assolto il primo ufficiale

L'aereo finì fuori pista. Per il giudice la colpa fu solo del comandante Raul Simoneschi. L'uomo è stato condannato a un anno e otto mesi, pena sospesa. Ha deciso così il gup di Palermo Cesare Vincenti che ha ricostruito l’incidente del 24 settembre 2010. Quel giorno l’airbus A319 della Windjet, in servizio da Roma a Palermo, finì fuori pista nello scalo di Punta Raisi. 

Si sarebbe trattato di un errore umano. A stabilirlo sono stati gli esperti nominati dai pm. Simoneschi fece toccare terra all'Airbus, atterrando prima che iniziasse la pista, circa 400 metri, e facendo procedere pericolosamente il velivolo sulle rocce, per poi entrare in pista dopo avere travolto un'antenna e mandato in frantumi il carrello. A bordo c'erano 123 passeggeri e sei membri dell'equipaggio. Alcuni riportarono lievi traumi.

E' stato assolto invece il primo ufficiale Fabrizio Sansa. L'accusa era di caduta di aeromobile e lesioni colpose. L’inchiesta, che si basa prevalentemente su consulenze tecniche, escluse che a provocare l’incidente fosse stato il “wind shear”, il fenomeno consistente nell’improvviso cambiamento di direzione e intensità delle correnti d’aria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aereo Wind Jet fuori pista a Punta Raisi, condannato solo il comandante

PalermoToday è in caricamento