Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Addaura

Addaura, demoliti gli ecomostri di Punta Priola: spazio a piste ciclabili e aree verdi

Comune e Agenzia del Demanio hanno siglato un accordo per la riqualificazione dell'area di circa 2000 metri quadrati. Già buttati a terra i fabbricati abusivi

Il sindaco Orlando durante la firma dell'accordo

Niente più ruderi. Il mare torna a essere protagonista all'Addaura, nella zona di Punta Priola, grazie a un accordo tra Comune e Agenzia del Demanio per la riqualificazione dell'area.

L’Agenzia ha provveduto, con fondi propri, alla demolizione dei fabbricati abusivi che negli anni erano stati costruiti. "Il progetto di rigenerazione urbana e di riqualificazione - si legge in una nota - prevede ora la decementificazione dell’intera area e in particolare la realizzazione di sentieri ciclopedonali, aree verdi attrezzate, orti botanici, punti di osservazione". L'accordo prevede la concessione gratuita dell’ex Batteria Grandi Ville, quasi duemila metri quadrati. A siglarlo il sindaco Leoluca Orlando e il direttore regionale della Sicilia, Stefano Lombardi.

Il progetto di rigenerazione urbana e di riqualificazione prevede ora la de- cementificazione dell’intera area e in particolare la realizzazione di sentieri ciclopedonali, aree verdi attrezzate, orti botanici, punti di osservazione.  "Una nuova area - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - che torna alla possibilità di libera fruizione da parte dei cittadini, un nuovo importante risultato della sempre più proficua collaborazione con il Demanio, dopo quella per Capo Gallo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addaura, demoliti gli ecomostri di Punta Priola: spazio a piste ciclabili e aree verdi

PalermoToday è in caricamento