Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Arriva il primo acquazzone autunnale Allagamenti e traffico impazzito

E' bastata un'ora appena di pioggia per mandare in tilt tombini e caditoie. Da Villagrazia a corso Vittorio Emanuele, ma anche in via Notarbartolo e a Cruillas le strade sono diventate fiumi in piena

Strada allagata in via Parrini

E’ bastata poco più di un’ora. Un acquazzone e pochi tuoni e a Palermo piomba il panico da  allagamento. In diverse strade è praticamente impossibile camminare a piedi o, certe volte ancora peggio, in auto. Via Villagrazia, ad esempio, dalla piazza fino ai campetti di calcio si è trasformata in un fiume in piena che rende pericoloso il passaggio ai veicoli che rischiano di rimanere impantanati in uno dei tanti tombini scoppiati e zampillanti di acque nere oppure di urtare i rifiuti che l’acqua trascina con sé.

Non va meglio in corso Calatafimi all’altezza di via Paruta. Disagi anche in piazza Indipendenza dove il traffico è in tilt (anche a causa della protesta degli operai della Fiat) e in corso Vittorio Emanuele dove un fiume d'acqua scende verso piazza Marina. Acqua alta e auto a passo d'uomo in via Cappuccini. Situazione "drammatica" anche in via Notarbartolo e piazza Ottavio Ziino.

Si cambia zona ma rimangono i problemi. Anche a Cruillas strade allagate da via Parrini a via Brunelleschi. Qui i commercianti protestano per la mancanza di pulizia dei tombini e delle caditoie. E si sono attrazzetti montando delle pedane per permettere ai clienti di entrare ed uscire dai negozi.
(Foto di Francesco Sicilia)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il primo acquazzone autunnale Allagamenti e traffico impazzito

PalermoToday è in caricamento