Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Prende forma il progetto acquario: "Posti di lavoro e turisti, sarà meglio di quello di Genova"

Adesso è ufficiale: sorgerà nell'area della Bandita, costerà 50 milioni. La costruzione è stata affidata ad Ettore Piras, l'architetto "padre" dell'acquario ligure: "Prenderemo spunto da quanto stanno facendo in Brasile e Paraguay"

Il rendering dell'acquario Oceano Mediterraneo

Sorgerà nell'area della Bandita, costerà 50 milioni. Anche se tempi (si parla di due anni) e altri dettagli sono ancora da definire. E' l'Acquario di Palermo. L'annuncio è arrivato direttamente dal presidente degli industriali, Alessandro Albanese, in una lettera inviata ai colleghi imprenditori e alle aziende associate: "Siamo convinti che l'Acquario possa essere una grande opportunità di rilancio della città di Palermo e della sua economia e una grandissima opportunità' per le nostre imprese associate. L'Acquario sarà un centro di ricerca in cui fare sperimentazioni per l'uomo sugli anticorpi marini, utili per i vaccini. Sarà piu' innovativo di quello di Genova, prendendo spunto da quanto stanno facendo in Brasile e Paraguay".

L'acquario dovrebbe avere una capienza di quattordici milioni di litri divisi in sei vasche. La costruzione è stata affidata oggi ad Ettore Piras, l'architetto "padre" dell'acquario di Genova. Così ha deciso Confindustria Palermo, insieme a Legacoop. Un progetto ambizioso che coinvolgerà Comune, Regione e Camera di Commercio, oltre al Consiglio nazionale delle ricerche, l'Ismett e l'Università. Fra le intenzioni c'è quella di creare un grosso polo di ricerca scientifica, per cui si lavora anche per l'individuazione del luogo più adatto. L'opera potrebbe portare nel capoluogo 700 mila turisti all'anno e regalare centinaia di posti di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende forma il progetto acquario: "Posti di lavoro e turisti, sarà meglio di quello di Genova"

PalermoToday è in caricamento