rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Carini

Troppo fango nell'invaso Poma: alcuni quartieri di Palermo e diversi comuni restano a secco

Il maltempo ferma il potabilizzatore di Partinico. L'Amap fa sapere che "una forte riduzione delle pressioni in rete, fino all'interruzione dell'erogazione idrica, si potrà verificare nei quartieri di Villagrazia, Boccadifalco (zona bassa), Rocca, Borgonuovo" e in tutti i comuni della fascia costiera occidentale

Il maltempo ferma il potabilizzatore di Partinico. Il notevole afflusso di acque fangose all'invaso Poma ha infatti determinato un aumento della torbidità dell'acqua in uscita verso gli acquedotti costringendo al fermo precauzionale del potabilizzatore. L'Amap fa sapere che "una forte riduzione delle pressioni in rete, fino all'interruzione dell'erogazione idrica, si potrà verificare nei quartieri di Villagrazia, Boccadifalco (zona bassa), Rocca, Borgonuovo", a Palermo.

Saranno inoltre interessati tutti i comuni della fascia costiera occidentale: Balestrate, Trappeto, Terrasini e Cinisi (reti non gestite da Amap), Carini, Capaci e Isola delle Femmine. A Palermo i problemi potrebbero essere aggravati dall'interruzione del prelievo idrico dalla centrale idroelettrica di Casuzze (Monte Grifone) disposta dall'Enel per consentire la riparazione di un'ingente perdita nella condotta che convoglia l'acqua dal lago di Piana degli Albanesi alla centrale.

Infine "è in corso il costante monitoraggio della situazione, e in particolare della torbidità dell'acqua in uscita, dall'Invaso Poma al fine di consentire in tempi brevi il ripristino del normale processo di trattamento all'impianto di potabilizzazione Cicala".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo fango nell'invaso Poma: alcuni quartieri di Palermo e diversi comuni restano a secco

PalermoToday è in caricamento