Cronaca

Acqua, dopo le forti piogge ancora disagi nell'erogazione a Palermo e provincia

Nelle scorse si è registrato un nuovo repentino aumento della torbidità nelle acque prelevate dall'invaso Poma. Lo rende noto l'Amap, spiegando che si è reso necessario un ennesimo fermo dell'impianto di potabilizzazione Cicala

L'invaso Poma

Ancora disagi nell'erogazione idrica nel Palermitano. A causa delle forti piogge delle ultime ore, infatti, si è registrato un nuovo repentino aumento della torbidità nelle acque prelevate dall'invaso Poma. Lo rende noto l'Amap, spiegando che si è reso necessario un ennesimo fermo dell'impianto di potabilizzazione Cicala.

Uno stop che ha causato forti disservizi nei Comuni di Balestrate e Trappeto (zone esterne), Terrasini e Cinisi (reti non gestite da Amap), Carini (zona corso Italia e Sant'Anna), Capaci e Isola delle Femmine. Disagi anche a Palermo e, in particolare, nei distretti: Rocca, Boccadifalco, Borgonuovo, Uditore, Calatafimi, Perpignano alta, Strasburgo, Resuttana-San Lorenzo, Villagrazia, Borgo Molara.

"Le condizioni di approvvigionamento attuale non escludono comunque che anche negli altri distretti cittadini possano presentarsi anomalie alla distribuzione idrica - spiegano da Amap -. Considerate le condizioni di forte vulnerabilità dell'invaso Poma allo stato attuale non è possibile fornire delle previsioni per il rientro della problematica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua, dopo le forti piogge ancora disagi nell'erogazione a Palermo e provincia

PalermoToday è in caricamento