Cronaca Via Mattarella Piersanti

Cinisi, l'acqua torna non potabile

Sui campioni prevelavati dall'Asp riscontrate un'altra volta modifiche della qualità delle acque instabilità di valori e parametri chimico- fisico. Lo stesso problema si è verificato Il mese scorso

Acqua potabile o non potabile? E' questo il dilemma. Lo scorso 20 giugno il sindaco di cinisi Salvatore Palazzolo ha emesso un'ordinanza di non potabilità revocata poi dopo sei giorni. Oggi però la spiacevole sorprese: una nuova ordinanza vieta di bere e di usare l'acqua ad uso alimentare.

L’ASP Dipartimento di prevenzione ed igiene di Palermo con una nota comunica infatti che a seguito controlli effettuati in data 23 luglio 2013, da personale TPALL presso il Comune, si è riscontrato sui campioni di acqua prelevati all’uscita del serbatoio Case API I in via Mattarella, Piazza Vittorio Emanuele Orlando e via P. La Torre, modifiche della qualità delle acque e dell’instabilità di valori e parametri chimico- fisico;

Considerato il rischio sotto il profilo igienico sanitario al fine di salvaguardare la salute pubblica su tutto il territorio comunale ha ritenuto necessario ed urgente emettere apposito provvedimento per avvisare la popolazione dell’opportunità di limitare l’utilizzo dell’acqua esclusivamente ad uso igienico.

La presente ordinanza resterà in vigore finché l’ASP di competenza non avrà comunicato l’avvenuto ripristino della conformità dei parametri dell’acqua. Con la stessa il sindaco "diffida l’APS a provvedere immediatamente alla pulizia e sanificazione sia del serbatoio Case Api, sia della rete di distribuzione idrico-potabile, e a predisporre i controlli analitici delle acque trasmettendoli all’U.O.C. ASP di Palermo affinché vengano predisposti i controlli di verifica finalizzati alla ripresa della normale erogazione dell’acqua".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisi, l'acqua torna non potabile

PalermoToday è in caricamento