menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mezza Palermo in allerta, avviso del Comune: "Non usate l'acqua del rubinetto neanche per lavarvi i denti"

Le cause sono ancora da accertare: ecco la mappa delle aree interessate dall'ordinanza sindacale. Coinvolto anche il centro città e Mondello. La decisione è stata assunta dopo le analisi effettuate dall’Asp

Sale l'allerta dopo l'ordinanza del sindaco che dichiara "non idonea al consumo umano" l'acqua in mezza Palermo. L'avviso urgente - diramato dal Comune attraverso una nota - è del primo pomeriggio di oggi e arriva dopo che i tecnici hanno riscontrato la torbidità delle acque per la presenza di alluminio e solfiti. "Per cause ancora da accertare - spiegano dagli uffici comunali - risulta non idonea al consumo umano, l'acqua distribuita nelle seguenti zone: lungomare Cristoforo Colombo, Mondello, Partanna Mondello, lo Zen, Marinai Alliata, Giusino, Castelforte, Pallavicino, Villaggio Ruffini, Lanza di Scalea, San Lorenzo – Villa Adriana, sottorete 5 “Libertà”, Cruillas – Badia, Strasburgo, Lazio, Leoni, Fante, Resuttana – San Lorenzo, Cruills – Santuario, sottorete 11 “Noce Uditore”(nella foto c'è la mappa completa). Poche ore dopo però è arrivato l'intervento di Orlando, che ha spento in parte gli allarmi.

Orlando: "Acqua inquinata? Errore di comunicazione"

Nell’ordinanza sindacale del Comune si legge che la decisione è stata assunta a seguito alle analisi effettuate dall’Asp 6 lo scorso 25 febbraio. "Si informa - spiega l'ordinanza - che è inibito, fino a diversa comunicazione, l’uso delle acque distribuite dai serbatoi Petrazzi Alto e Basso per il consumo umano e in particolare per i seguenti utilizzi:  come bevanda; per le imprese alimentari; per la reidratazione e ricostituzione di alimenti; per la preparazione di alimenti e bevande in cui l’acqua costituisca ingrediente o entri in contatto con l’alimento per tempi prolungati; per le pratiche di igiene personale che comportino ingestione, anche se limitata, di acqua come ad esempio il lavaggio dei denti e del cavo orale". 

Acqua inquinata? Palermitani assaltano supermercati | Video

"L'Amap - concludono dal Comune - ha aumentato la clorazione delle acque in rete che sono costantemente monitorate ed i recenti controlli analitici effettuati, non hanno evidenziato criticità". 

Tutti i documenti inviati tra Asp e Amap (Pdf)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento