Petralia Soprana, la gestione del servizio idrico rimane al Comune

Scongiurata l'esternalizzazione dopo il voto dell'Assemblea territoriale idrica della Città metropolitana di Palermo. L'ente potrà nei prossimi anni gestire l'acqua potabile in modo autonomo. Soddisfatto il sindaco Macaluso

La gestione del servizio idrico integrato rimane nelle mani del Comune di Petralia Soprana. La possibilità che tale gestione potesse andare a società esterne è stata scongiurata grazie all’ottenimento della salvaguardia del servizio votato dall’Assemblea Territoriale Idrica della Città Metropolitana di Palermo. Grazie al raggiungimento di questo obiettivo, il Comune, continuerà, nei prossimi anni, a gestire l’acqua potabile e non solo in modo autonomo e con la libertà di organizzazione del servizio a tutela degli interessi pubblici.

Un bel risultato che ha visto l’impegno costante dell’amministrazione comunale ed in particolare dell’assessore Leonardo La Placa che ha seguito costantemente tutto l’iter. In caso diverso sarebbe stata la società Amap, gestore unico del Servizio Idrico Integrato dell’intero Ambito di Palermo che coincide con la delimitazione della ex Provincia regionale di Palermo, comprendente tutti gli 82 Comuni, ad assicurare la gestione de servizio idrico anche nel comune di Petralia Soprana. Il riconoscimento è arrivato a conclusione di un lungo percorso istruttorio, condotto dalla struttura tecnico amministrativa dell’Ati (Sta), che ha appurato la sussistenza dei requisiti di base stabiliti dalla norma e cioè di fare uso di fonti idriche di pregio, l’impiego della risorsa idrica in modo efficiente e assicurare la tutela del corpo idrico. Questo per quanto riguarda l’acqua potabile ma il sistema idrico integrato è costituito anche dei servizi pubblici di fognatura e di depurazione delle acque reflue. Anche questa gestione è stata valutata idonea e rientrante in quelli che sono gli standard previsti. Non è mancata la collaborazione di SOSVIMA che ha offerto il suo supporto tecnico al Comune di Petralia Soprana e ad altri comuni che hanno manifestato la volontà di proseguire la gestione del servizio in forma diretta ed autonoma.

Grande la soddisfazione del sindaco Pietro Macaluso che rimarca l’importanza di avere mantenuto la gestione in forma autonoma del servizio idrico integrato. “Questo risultato - afferma il sindaco - ha evitato al comune di Petralia Soprana di confluire nella gestione unica dell’Ambito Idrico con tutte le problematiche del caso. Ringrazio l’assessore La Placa per il suo impegno e Sosvima per la collaborazione. Anche in questo caso siamo stati attenti e non abbiamo abbandonato i nostri concittadini che sapranno sempre a chi rivolgersi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

  • Ficarra e Picone dicono addio a Striscia la Notizia: "Non è facile ma preferiamo fermarci"

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

  • "La gente scappava via per la paura", rapinato il negozio Happy Casa del Centro Olimpo

Torna su
PalermoToday è in caricamento