Imprenditori per salvare Migliore Incontro in prefettura con i sindacati

Per salvare l'azienda palermitana e i suoi lavoratori, il gruppo Casa Crea e Media World lavorano sull'acquisizione. Da definire gli ultimi dettagli per tutelare i dipendenti che rischiano la cassa integrazione

Il punto vendita di viale Regione Siciliana

Una cordata di imprenditori locali e nazionali per salvare la questione Grande Migliore. Prevista la cassa integrazione a rotazione dall'1 marzo e la garanzia dei livelli occupazionali per i 269 dipendenti. Il gruppo Migliore passerebbe così nelle mani dell'azienda palermitana di arredi Casa Crea come investitore finanziario, e in quelle del megastore Media World come partnership commerciale.

I dipendenti della catena palermitana intravedono un po' di luce dopo giorni di protesta che li hanno portati in strada per salvaguardare la propria situazione professionale. Oggi è previsto l'ultimo giorno di apertura per i punti vendita di via Generale di Maria e di Trapani, mentre la data ufficiosa per lo store di viale Regione Siciliana sarebbe fissata per il 28 febbraio prossimo. In attesa dell'incontro con in sindacati in prefettura si cercano di definire i dettagli dell'acquisizione da parte della famiglia Bellavia (Casa Crea) e Media World. Il fronte sindacale si mostra  spaccato: da una parte Fisascat e Filcams che hanno gestito le due giornate di scioperi, dall'altra l'Uiltucs che si sarebbe dissociata ritenendo la protesta strumentale e dannosa per il salvataggio dell'azienda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

  • Coronavirus, in Sicilia 32 nuovi casi (più della Lombardia): 5 a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento