rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Impianti sportivi / Boccadifalco

Il Tenente Onorato si apre alla città, siglato accordo Esercito-Cus Palermo per l'uso dell'impianto

Il centro sportivo universitario e i militari dell'esercito di occuperanno della manutenzione quotidiana, una delle prime attività sarà un campus dedicato agli utenti Cus e ai figli dei dipendenti dell'Esercito. La soddisfazione del presidente Giovanni Randisi e del generale Maurizio Angelo Scardino

Il comando dell'esercito Sicilia e il Cus Palermo lavoreranno in sinergia. Oggi alle 10 infatti, al Tenente Onorato, hanno sancito ufficialmente l’inizio del co-uso del centro sportivo di Boccadifalco. Il Cus Palermo, nella persona del presidente Giovanni Randisi e tutto il consiglio direttivo, ha condotto negli ultimi mesi un proficuo dialogo con il generale di divisione Maurizio Angelo Scardino, al fine di aprire un nuovo ed entusiasmante capitolo per la struttura di via Giuseppe Di Marco.

"L’Esercito - si legge in una nota - viste le numerose iniziative promosse dal Cus Palermo, come ad esempio l’organizzazione delle finali cross di atletica leggera dello scorso ottobre, ha ritenuto di poter collaborare proficuamente con esso per il rilancio dell’impianto, avviando una fase del tutto nuova per lo storico polo sportivo della città. Per l’Esercito la soddisfazione di poter restituire a Palermo un impianto d’eccellenza e rappresentare una guida nella promozione dell’attività sportiva tra i cittadini".

Il Generale Scardino, nell’esprimere la propria soddisfazione, ha evidenziato che “dopo due  anni di preparativi, con la sottoscrizione dell’accordo con il Cus Palermo, nasce finalmente 'Città Esercito'. Abbiamo attuato il primo di una serie di progetti che consentiranno alla comunità palermitana di poter fruire appieno della struttura, anche grazie alla collaborazione con Fitarco e con alcune associazioni sportive affiliate al comitato italiano paralimpico. Per l’Esercito questo è un importante punto di orgoglio”.

Giovanni Randisi, presidente Cus Palermo, commenta con soddisfazione: “Dopo un iter durato un paio d’anni siamo riusciti a raggiungere questo importante accordo per il co-uso della Città Esercito-Tenente Onorato. Le firme siglate oggi – prosegue Randisi - confermano la proficua sinergia in essere con il Comando Militare dell’Esercito in Sicilia. Il Cus Palermo, in concerto con l'Esercito, si occuperà della manutenzione quotidiana e delle attività. Le prime a partire saranno due. Il campus estivo, aperto a tutta la cittadinanza, insieme ai figli dei dipendenti dell'Esercito, Università di Palermo ed utenti Cus; rivolto a bambini e giovani sino ai 14 anni, con un programma pienamente inclusivo per i ragazzi diversamente abili. E l'attività delle eccellenze Fidal Cus Palermo, ovvero gli atleti di punta del mezzofondo di atletica leggera, che guidati dal professor Gaspare Polizzi si alleneranno qui a Boccadifalco. Lavoriamo per creare nuovi spazi che consentano a cittadini di tutte le età, giovani e studenti di praticare sport in contesti di qualità“.

Per maggiori info relative al campus estivo ed il palinsesto completo attività è opportuno recarsi alla segreteria Cus Palermo in via Altofonte 80. Hanno presenziato alla firma il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani, il direttore regionale dell’agenzia del Demanio, Giuseppe Tancredi, l'assessore al bilancio del Comune Sergio Marino, Pierpaolo Corso in rappresentanza dell’università e la vicepresidente del Cip regionale Roberta Cascio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tenente Onorato si apre alla città, siglato accordo Esercito-Cus Palermo per l'uso dell'impianto

PalermoToday è in caricamento