Cronaca Montepellegrino

Per l'“Acchianata di Santa Rosalia” servizi speciali dei carabinieri

Predisposti una serie di accorgimenti per la sicurezza dei fedeli che dalle falde di Monte Pellegrino raggiungeranno il Santuario lungo la strada vecchia. Ecco alcuni consigli

Il Santuario di Santa Rosalia

Anche quest’anno in occasione dell’annuale tradizione storica “acchianata” al Santuario di Santa Rosalia, prevista per il 4 settembre, i carabinieri diretti dal Generale Teo Luzi, hanno predisposto una serie di servizi per accompagnare in una cornice di sicurezza i tanti fedeli impegnati nella salita a piedi dalle falde di Monte Pellegrino lungo la “strada vecchia” che porta fino al Santuario.


In occasione, in cima al monte, sarà presente una stazione mobile dei carabinieri a disposizione delle migliaia di devoti che giungono come ogni anno in preghiera per venerare la “Santuzza”. Pattuglie miste in divisa ed in abiti borghesi, saranno impiegate a piedi, lungo la cosiddetta “acchianata”. Ecco alcuni consigli utili: evitare di affrontare la salita in orari di punta e nelle ore più calde della giornata, non abbandonare selvaggiamente sacchetti di immondizia o altri rifiuti, non lanciare mozziconi di sigarette, in grado di alimentare principi di incendi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'“Acchianata di Santa Rosalia” servizi speciali dei carabinieri

PalermoToday è in caricamento