menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Coronavirus blocca i fedeli: per Santa Rosalia santuario chiuso e niente "acchianata"

Il sindaco Leoluca Orlando ha firmato un'ordinanza che vieta il transito per pedoni e ciclisti lungo la cosiddetta scala vecchia. Saranno installate delle transenne e l'area sarà controllata dalla polizia municipale

La paura del Coronavirus non smette di modificare le abitudini dei palermitani e neppure le tradizioni. Quello di quest'anno è stato un Festino in tono minore e cosi sarà anche il giorno di Santa Rosalia, a settembre. Il sindaco ha infatti vietato la cosiddetta "acchianata" su Monte Pellegrino: una delle tradizioni religiose più antiche della città secondo la quale migliaia di fedeli percorrono un tragitto a piedi per arrivare fino al santuario dove sono custodite le reliquie della patrona di Palermo. Ogni anno, ma non quest'anno: gli assembramenti sono veicolo di contagio e quindi vanno evitati.

"Avendo ricevuto indicazioni che dal 3 al 6 settembre prossimo sarà chiuso al pubblico il Santuario di Santa Rosalia per gli effetti della emergenza sanitaria legata al Covid-19  - recita una nota di Palazzo delle Aquile - il sindaco Leoluca Orlando ha firmato un'ordinanza che vieta il transito per pedoni e ciclisti lungo la via Santuario Montepellegrino (Scala vecchia). Di fatto non sarà consentita la tradizionale 'acchianata' prevista tra il 3 e il 4 settembre prossimo". Tra i motivi del divieto, c'è anche la situazione di pericolosità della scala vecchia dopo l'alluvione dello scorso 15 luglio.

L'ordinanza prevede l'installazione di transenne metalliche mobili nella parte iniziale e finale della Scala Vecchia nonché in tutte le intersezioni della stessa con la via Pietro Bonanno. I lavori saranno eseguiti dal personale del Coime. Dal 3 al 6 settembre prossimo è stata anche programmata una maggiore presenza sul posto di pattuglie della polizia municipale.

Il testo dell'ordinanza 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento