menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl, telecamere riparate e allacciate alla rete: entro marzo via ai controlli

Il centro di controllo, una sorta di "Grande Fratello" dei vigili urbani, avrà sede temporaneamente nel palazzo comunale di piazza Giulio Cesare. Cinque gli accessi su cui vigilerà: Porta Felice, via Porto Salvo alla Cala, piazza Giulio Cesare, piazza Verdi e via Gagini

Conto alla rovescia per l'accensione delle telecamere che sorveglieranno cinque varchi della Zona a traffico limitato (Ztl). A causa di alcuni furti di materiale, si sono registrati ritardi. Entro la fine del mese gli "occhi elettronici" saranno attivi, ma le multe a chi entra nella Ztl senza pass scatteranno un mese dopo.

Lo annuncia una nota del Comune, in cui si rende noto che i tecnici della Project Automation (società che ha vinto l'appalto) hanno concluso le operazioni di allacciamento alla rete elettrica dei varchi. Dal 15 al 17 febbraio è prevista l'accensione e la configurazione delle telecamere. "Il 22 febbraio - fanno sapere da Palazzo delle Aquile - partiranno anche i corsi per il personale della polizia municipale addetto ai controlli". Dopodiché scatterà la fase sperimentale dei controlli elettronici, così come previsto dalle prescrizioni ministeriali. Durante i primi trenta giorni non verranno elevate multe.

Il centro di controllo delle telecamere, una sorta di "Grande Fratello" dei vigili urbani, avrà sede temporaneamente nel palazzo comunale di piazza Giulio Cesare. Le telecamere sarebbero dovute entrare in funzione il primo febbraio ma in due varchi d'accesso sono stati rubati i fili di collegamento alle rete elettrica. Cinque i varchi che verranno controllati a distanza elettronicamente: Porta Felice, via Porto Salvo alla Cala, piazza Giulio Cesare, piazza Verdi e via Gagini. Le telecamere "cattureranno" le immagini delle targhe non registrate ovvero quelle degli automobilisti che non hanno il pass e le invieranno alla polizia municipale che poi provvederà ad elevare le sanzioni che vanno da 81 euro a 164 euro per le auto più inquinanti.

La polizia municipale, almeno in una prima fase, continuerà ad effettuare i controlli anche in strada, nei pressi dei varchi dove le telecamere non sono ancora presenti.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento