menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivismo edilizio, Giunta approva piano per le demolizioni

Le risorse destinate sono quelle stanziate nel bilancio triennale e ammontano complessivamente a 3.130.000 euro. L'accordo prevede un costo massimo per singolo intervento pari a 500.000 euro

La stipula di un accordo quadro per l’affidamento di lavori di demolizione di immobili abusivi che non siano stati abbattuti dai responsabili dell'abuso. E’ quanto deliberato dalla Giunta comunale per interventi di demolizione per i quali non è possibile intervenire tramite il personale Coime.

L’accordo quadro si basa, di fatto, su un contratto concluso con un operatore economico che ha lo scopo di stabilire le clausole relative agli appalti di demolizione da aggiudicare durante il periodo di tre anni e rientra nella categoria dei cosiddetti “contratti normativi”, ovvero di quei contratti destinati a fissare, in tutto o in parte, il contenuto di una serie di contratti da concludersi successivamente tra le parti stesse.

"Ciò - si legge in una nota del Comune - consente all’amministrazione di avere a disposizione un’impresa esterna a cui affidare rapidamente lavori di demolizione senza dover effettuare una gara in ogni occasione e senza dover preventivamente aver redatto i progetti degli interventi da eseguire. A seguito della stipula dell’accordo quadro, quando sarà disposto un intervento di demolizione, l’amministrazione potrà decidere se effettuarla direttamente tramite il Coime o affidarla all’impresa esterna, senza avere alcun vincolo sui tempi e sul numero di interventi da affidare. Le risorse destinate sono quelle stanziate nel bilancio triennale e ammontano complessivamente a 3.130.000 euro. L'accordo prevede un costo massimo per singolo intervento pari a 500.000 euro oltre Iva. In tal modo da un lato si favorisce la partecipazione alla gara anche di ditte che non hanno elevatissime classificazioni e dall'altro si permette all'Amministrazione dip revedere l'eventuale ricorso all'accordo anche per interventi più cospicui, come quelle relative a lottizzazioni abusive".

"Grazie a questo strumento - affermano il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore Emilio Arcuri - l'amministrazione si dota di uno strumento operativo efficace e flessibile. Uno strumento che ci permetterà di aumentare in modo consistente gli interventi di demolizione a tutela del territorio, della legalità e della sicurezza dei cittadini."
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento