Terrasini, si intensifica la lotta a chi getta i rifiuti per strada: installate le telecamere

Nel Comune la raccolta porta a porta ha raggiunto anche le periferie. In diverse zone però la spazzatura indifferenziata viene abitualmente abbandonata. Il vicesindaco Angelo Cinà: "I cittadini che si ostinano a sporcare non la faranno franca"

A Terrasini la lotta contro gli chi abbandona i rifiuti indifferenziati per strada si intensifica: l'amministrazione ha installato le telecamere mobili in diverse zone del Comune per monitorare il territorio e punire chi sporca.

"Gli autori di tali gesti - afferma il vicesindaco Angelo Cinà - devono vergognarsi davanti a tutta la cittadinanza. Quando c'è un servizio che raggiunge con il porta a porta anche le periferie, non fare la raccolta differenziata e abbandonare i rifiuti significa non amare il proprio paese, il luogo dove si vive e dove crescono i propri figli".

Le telecamere mobili sono state posizionate in via Mazzini, in via Meli, in via Pozzo Vallone e in altri posti. "Ringraziamo - conclude Cinà - la polizia municipale per il lavoro svolto e assicuriamo ai cittadini che si ostinano a sporcare Terrasini che non la faranno franca".

Le multe per i privati cittadini che abbandonano la spazzatura per strada ammonta a 150 euro, mentre per le attività commerciali l'ammontare della sanzione è di 250 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

Torna su
PalermoToday è in caricamento