Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Libera ricorda le vittime innocenti di tutte le mafie: gli appuntamenti nel Palermitano

La giornata in città si aprirà alle 9 al Cinema Lux dove saranno letti i 980 nomi delle vittime e sarà proiettato il docufilm dell’Ansa “L’eredità di Falcone e Borsellino”. Alle 15 ci si sposterà all'anfiteatro Rocky Marciano, allo Zen. Iniziative anche a San Giuseppe Jato e Corleone

Domani, mercoledì 21 marzo, si celebrerà la ventitreesima Giornata della memoria e dell'impegno in memoria delle vittime innocenti di tutte le mafie. Quest'anno il titolo dell'evento è “Terra. Solchi di verità e giustizia”. Numerose le iniziative organizzate in tutta Italia per arrivare pronti a questo grande appuntamento. A Palermo saranno due i momenti importanti in programma. La giornata si aprirà alle 9 al Cinema Lux dove, in contemporanea a Foggia e a tutte le altre piazze italiane, dalle 11 alle 12, saranno letti i 980 nomi delle vittime innocenti delle mafie. Saranno presenti circa 400  studenti dei licei palermitani, coinvolti dall’assessore comunale alle Politiche giovanili, Giovanna Marano, e delegazioni di universitari. Una mattinata, voluta dal Comune, ricca di contenuti anche grazie alla presentazione del docu-film dell’Ansa “L’eredità di Falcone e Borsellino”, alla cui visione - insieme ai caporedattori della stessa agenzia giornalistica italiana -  saranno presenti pure le sorelle di Ninni Cassarà, poliziotto ucciso dalla mafia il 6 agosto 1985, e quelli di Calogero Di Bona, l’agente penitenziario ucciso il 28 agosto 1979, al quale è stata dedicata la targa apposta sulla facciata del carcere Ucciardone di Palermo. Insieme a Carmelo Pollichino e al referente di Libera Palermo, Calogero Ganci, interverranno le massime istituzioni cittadine. Alle 15 ci si sposterà all'anfiteatro Rocky Marciano, allo Zen, dove ad accogliere la città ci saranno le associazioni “Bayty Baytik Onlus”, “Laboratorio Zen Insieme” e “Lievito Onlus”. Insieme ai bambini, con i quali Libera lavora da tempo, si leggeranno anche qui i nomi delle vittime innocenti di mafia. Sempre domani, alle 12, nel Palazzo Poste Italiane, in via Roma, all'interno della Sala Archimede, al piano terzo, si terrà la presentazione dei francobolli emessi dal ministero dello Sviluppo Economico appartenenti alla serie tematica "Il Senso Civico" e dedicati a due figure della lotta alla mafia: Peppino Impastato e Giuseppe Puglisi, rispettivamente nel 40esimo e nel 25esimo anniversario della loro scomparsa. 

A San Giuseppe Jato, il 21 marzo si aprirà alle 10.30 con il ritrovo del corteo in Piazza Falcone e Borsellino, davanti alla targa dedicata al piccolo Giuseppe Di Matteo, per la piantumazione di un ulivo in memoria di tutte le persone vittime innocenti delle mafie. Alle 11.15 lo stesso corteo partirà alla volta di via Palermo, ritrovandosi alle 11.30 davanti al Monumento dei caduti di Portella della ginestra per la consueta lettura dei nomi. A Corleone stessa cosa. Scuole, cooperative di Libera Terra, associazioni del territorio, cittadini e familiari di vittime si daranno convegno in piazza Falcone e Borsellino animando una giornata organizzata anche su proposta del consiglio comunale. Saranno presenti Placido Rizzotto, nipote dell’omonimo sindacalista ucciso da cosa nostra il 10 marzo 1948, e Davide Triolo, figlio di Ugo, il giudice di pace, assassinato il 26 gennaio 1978. Solo da poco i suoi familiari hanno deciso di testimoniare il dolore di tale perdita.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libera ricorda le vittime innocenti di tutte le mafie: gli appuntamenti nel Palermitano

PalermoToday è in caricamento