Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Cancellieri a Palermo: "Mafia? La vostra mentalità è cambiata"

Visita siciliana dei ministri dell'Interno Anna Maria Cancellieri, e della Giustizia Paola Severino nei locali del liceo classico Meli, in occasione della ricorrenza della nascita di Rocco Chinnici e Paolo Borsellino

Il ministro Cancellieri

"La guerra alla mafia non è stata vinta, ma la cultura è cambiata". Coraggio, fiducia. E memoria. Queste le parole del ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri oggi a Palermo, nei locali del liceo classico Meli, per la presentazione dei progetti di educazione alla cittadinanza in occasione della ricorrenza della nascita di Rocco Chinnici e Paolo Borsellino. Con lei anche il ministro della Giustizia Paola Severino.

MAFIA E PROGRESSI - "Non abbiamo ancora vinto la guerra contro la mafia - ha spiegato la Cancellieri . ma abbiamo vinto tante battaglie grazie a uomini come Rocco Chinnici e Paolo Borsellino, che sono degli eroi". La memoria, la rincorrenza. Uno sguardo al passato, e uno al futuro. "Siamo qui per celebrare un compleanno, sarebbe stata un giorno di festa a casa Chinnici e Borsellino. Questo non e' stato concesso perché hanno stroncato la loro vita prima e siamo qui per ricordarli perché abbiamo il dovere della memoria, ricordarli per ringraziarli per quello che hanno fatto perche' in 30 anni di lotta alla mafia si sono fatti grandissimi progressi. E' cambiato qualcosa nella cultura e nella mentalità. Soprattutto nella vostra mentalita perché il seme che hanno lanciato devono essere colti proprio da voi giovani"

ERASMUS, NIENTE VOTO - In occasione della visita palermitana è arrivata poi una notizia inaspettata. Gli studenti Erasmus che si trovano all'estero per motivi di studio non potranno andare al voto. La conferma è arrivata proprio dal ministro dell'Interno a Palermo per icvordare i giudici Borsellino e Chinnici. "Purtroppo non potranno andare al voto perché proprio tecnicamente non è possibile - spiega Anna Maria Cancellieri - in quanto per potere essere elettori bisogna essere iscritti nelle liste elettorali dell'Aire e non sono previste per chi sta all'estero da meno di un anno. E poi non ci sono i tempi tecnici per istitutire delle liste elettorali. Ci vorrebbe una legge ad hoc che non è mai stata fatta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancellieri a Palermo: "Mafia? La vostra mentalità è cambiata"

PalermoToday è in caricamento