Il 17 luglio convegno di magistratura indipendente in ricordo di Paolo Borsellino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

A 25 anni dall'attentato di Via d'Amelio, nel quale persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e gli agenti della scorta Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Cosina, Claudio Traina e Emanuela Loi, Magistratura Indipendente promuove un convegno in ricordo delle vittime della strage. Durante l'incontro, che si terrà lunedì 17 luglio a Palermo presso Palazzo Branciforte (Via Bara all'Olivella, 2), alle ore 16, si rifletterà sul ruolo del magistrato presso il Tribunale per i minorenni di Palermo e sugli assetti organizzativi delle Procure della Repubblica. Il convegno, articolato in due sessioni, si aprirà con i saluti del presidente di Magistratura Indipendente, Giovanna Napoletano, del segretario generale dell'Anm, Edoardo Cilenti, e del presidente della Giunta esecutiva del distretto di Palermo, Sergio Gulotta. I lavori saranno introdotti dal segretario di Mi, Antonello Racanelli. La Prima sessione, intitolata "Il magistrato e la società. L'esperienza presso il Tribunale per i minorenni Palermo", sarà moderata da Paolo Criscuoli (componente del Comitato Direttivo Centrale dell'Anm e giudice del Tribunale di Palermo). Interverranno: Amalia Settineri (procuratore presso il Tribunale per i minorenni di Roma), Franco Micela (Presidente del Tribunale per i minorenni di Palermo). Concluderà la prima sessione Claudio Galoppi (consigliere del Csm). "L'indipendenza del magistrato. Il procedimento ex art.2 legge Guarentigie e le prospettive di riforma" è invece il titolo della prima parte della seconda sessione, moderata da Angelo Piraino (segretario distrettuale di Mi e consigliere della Corte d'Appello di Palermo) e alla quale interverrà Giuliano Castiglia (giudice del Tribunale di Palermo). Alla seconda parte della sessione, dal titolo "Il ruolo del procuratore e del pm: quale equilibrio negli assetti organizzativi delle procure della Repubblica?", parteciperanno Antonio Lepre (pm presso la procura della Repubblica di Paola), Franco Lo Voi (Procuratore di Palermo) e Luca Forteleoni (consigliere Csm). Le riflessioni di chiusura della giornata di lavori saranno affidate ad Antonello Mura (presidente del Consiglio nazionale di Magistratura Indipendente).

Torna su
PalermoToday è in caricamento