rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
PalermoToday

Città metropolitana di Palermo, Sampino (Uil Fpl): "Firmato il contratto decentrato"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Sarà avviata una nuova progressione economica orizzontale, a partire da gennaio per il 50% dei dipendenti aventi diritto (un centinaio circa) e sarà istituito il fondo per il welfare integrativo aziendale con i risparmi provenienti dalla mancata erogazione dei buoni pasto durante tutto il periodo della pandemia, 57 mila euro circa”. Lo annuncia con soddisfazione Toto Sampino della Uil Fpl, che ha chiuso le trattative, arrivando alla firma del contratto decentrato con largo anticipo rispetto agli anni passati.

Tra i risultati ottenuti anche il premio produttività ed indennità varie. "Resta da risolvere il problema dei numeri previsti dal piano di fabbisogno dell’ente. Le unità previste sono, infatti, irrisorie per via dei pensionamenti degli ultimi anni e per il numero dei servizi e di competenze da garantire alla cittadinanza. Tutto ciò - denuncia Sampino - nonostante il maldestro tentativo di abolire le Province, rimaste tali e quali. Basti pensare ai 2.200 chilometri di strade provinciali. Il Piano, infatti, non prevede l’assunzione di neanche un solo cantoniere. Oppure alle numerose scuole che attendono interventi di manutenzione o al Corpo di polizia provinciale che allo stato attuale risulta costituito da 5 commissari e 3 ispettori. A tutto ciò si aggiunge il grandissimo numero di dipendenti che da più di venti anni attendono gli avanzamenti di carriera, più di 400 circa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città metropolitana di Palermo, Sampino (Uil Fpl): "Firmato il contratto decentrato"

PalermoToday è in caricamento