Bonus condizionatori 2019, anche a Palermo si può richiedere: ecco come funziona

Per ottenere l'incentivo è necessario che il pagamento sia tracciabile, che il condizionatore d'aria sia anche pompa di calore e che l'immobile in cui verrà effettuata l'installazione sia accatastato e in regola con il pagamento dei tributi

A Palermo esistono solo due stagioni: la stagione del fa freddo e quella del fa caldo. La primavera (ma anche l'autunno) galoppa velocemente e neppure il tempo di pensarlo ed è già estate. Colonnine di mercurio alle stelle e il desiderio di tutti è possedere un condizionatore a casa. Sono già in motissimi ad avere installato le cosiddette pompe di calore, che prendono il posto del classico riscaldamento a gas, molti altri ancora però non sono riusciti a convertirsi. Eppure a fronte di un investimento iniziale si può godere di un notevole vantaggio sul rispario

Zanzariere su misura o fai da te, costi e installatori per case e ville a Palermo

Grazie al bonus condizionatori 2019, infatti, chi installa uno di questi elettrodomestici di ultima generazione - non solo a Palermo - mantendo alti gli standard di efficienza energetica, potranno detrarre una parte delle spese sostenute dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) o dall’imposta sul reddito delle società (Ires). E le rate per il recupero della cifra pagata per l’acquisto, verranno rimborsate in un decennio, al termine del quale verrà restituito l’importo speso.

Requisiti per ottenere il bonus 

Per ottenere il bonus condizionatori 2019 è necessario che sussistano determinati requisti

  • Pagamento con fattura, dunque che sia documentato. Il bonifico postale o bancario deve riportare la causale, il codice fiscale di chi sta effettuando l’acquisto, la partita Iva e l'intestazione del rivenditore. Se invece l'acquisto è stato fatto con carta di credito o bancomat, la documentazione deve certificare l'acquisto. Fondamentale così che tutti i pagamenti siano tracciabili per considerarla come una spesa detraibile e scaricabile durante le denuncia dei redditi.
  • Deve essere un condizionatore d'aria ma anche pompa di calore. Deve servire dunque sia durante la stagione estiva che invernale, ad integrazione o in sostituzione dell'impianto di riscaldamento oltre che di raffreddamento. 
  • L'immobile in cui verrà effettuata l'installazione deve essere accatastato o con richiesta di accatastamento in corso, in regola con il pagamento dei tributi e nel quale sia presente un impianto di riscaldamento. 

Per ottenere la detrazione, l’intervento dovrà essere fatto solo per la sostituzione parziale o totale dell’impianto termico e non come una nuova installazione. Nel caso in cui le pompe di calore siano elettriche e dotate di inverter i valori sono ridotti del 5%. 

Chi può usufruire del bonus 

L’agevolazione è rivolta a tutti i contribuenti, residenti e non residenti a Palermo, che possiedono l’immobile oggetto di intervento. Oltre ai proprietari, tra gli altri possono fruire dell’agevolazione i titolari di un diritto reale sull’immobile; i condòmini (per gli interventi sulle parti comuni condominiali); gli inquilini; i comodatari. Inoltre, la detrazione può essere fruita dal familiare convivente con il possessore o il detentore dell’immobile oggetto dell’intervento (coniuge, componente dell’unione civile, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado) e dal convivente more uxorio. La detrazione va ripartita in 10 rate annuali di pari importo.

Quali sono i vantaggi

L’importo da portare in detrazione dalle imposte può variare dal 50% all'85% della spesa in base alle caratteristiche dell’intervento. Le spese ammesse in detrazione comprendono sia i costi per i lavori relativi all’intervento di risparmio energetico, sia quelli per le prestazioni professionali necessarie per realizzare l’intervento stesso e acquisire la certificazione energetica richiesta.

Potrebbe interessarti

  • Insetti dannosi, tutti i rimedi naturali (e non) per debellarli dalle piante in giardino

  • Rettangolari, angolari o circolari: come installare (da soli) una vasca da bagno

  • Aromaterapia, il profumo dei fiori fa bene alla salute: 10 piante da avere (per forza) a casa

I più letti della settimana

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

  • Grigliate in compagnia, i palermitani non rinunciano al barbecue: come costruirne uno

  • Mai più cattivi odori in casa, come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

Torna su
PalermoToday è in caricamento