I palermitani non rinunciano alla casa, più di 9 mila compravendite in un anno

In testa per numero di transazioni si posizionano il capoluogo e Catania, seguite da Messina, Siracusa, Agrigento, Trapani, Ragusa, Caltanissetta e infine Enna

Mercato immobiliare siciliano in crescita nel 2018, con le compravendite che toccano quota 36.881, segnando un aumento del 7,5% rispetto all’anno precedente. Scendono leggermente le quotazioni sia per gli immobili situati nei capoluoghi (1.117 €/m2), sia per le abitazioni in provincia (764 €/m2). Sono questi i principali dati emersi dalle Statistiche regionali dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare riferite all’anno 2018.

L’andamento delle compravendite

In testa per numero di transazioni si posizionano le province di Palermo (9.493) e Catania (8.358), seguite da Messina (4.631), Siracusa (3.308), Agrigento (2.918), Trapani (2.897), Ragusa (2.372), Caltanissetta (1.915) e infine Enna (988). Rispetto al 2017, le province che registrano il maggiore incremento di compravendite sono Caltanissetta (+11,8%) e Siracusa (+10,3%). Anche le variazioni annue per le province di Catania (+8,8%) e Palermo (+8,3%) sono sopra la media regionale. Seguono poi Agrigento (+6.6%), Messina (+6.2%), Ragusa (+6%) ed Enna (+3,1%). È sostanzialmente stabile il numero di transazioni per la provincia di Trapani (+1,5%).

La superficie media

La dimensione media per unita abitativa compravenduta nei capoluoghi siciliani è pari a 106 m2, mentre è leggermente superiore in provincia (107,4 m2). Con riferimento alle classi dimensionali, le abitazioni più acquistate sono quelle con un taglio che va da 85  a 115 m2, sia per le province che per i capoluoghi.

L’andamento delle quotazioni

Il valore di mercato delle abitazioni a livello regionale presenta variazioni in diminuzione rispetto all’annualità precedente. Nelle citta capoluogo si rileva un valore medio pari a 1.117 €/m2, in calo del 3,12 % rispetto al 2017. La tendenza è più marcata per le città di Enna (-6,7%), Messina (-6,2%), Trapani (-3,6%) e Caltanissetta (-3.4%). I prezzi delle abitazioni nei capoluoghi sono superiori alla media regionale a Messina, Palermo, Catania e Enna.

Nei comuni in provincia le quotazioni sono sensibilmente più basse rispetto a quelle dei capoluoghi. In dettaglio le provincie di Trapani, Messina, Catania, Ragusa mostrano valori più alti della media regionale (764 €/m2). Caltanissetta conferma, anche nel resto della provincia, la quotazione media più bassa (533 €/m2).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sembra uno scarafaggino, ma in casa è un bene: ecco perché non uccidere la scutigera

  • Prima di partire per un lungo viaggio, 7 cose da fare a casa in vista delle ferie estive

Torna su
PalermoToday è in caricamento