Venerdì, 18 Giugno 2021
Giardino

Casa e giardino, i palermitani non badano a spese: il sogno proibito è il tagliaerba

Nel capoluogo siciliano il mercato dell'arredamento e del bricolage vive un periodo di piena salute e ciò dimostra sia il legame che le persone instaurano col proprio spazio abitativo sia la propensione a svolgere da sé i lavoretti di manutenzione domestica

La casa, intesa come ambiente familiare e rifugio domestico o come status symbol, rappresenta un bisogno e un desiderio che neanche la crisi riesce a scalfire. Rispetto all’andamento del mercato immobiliare in Italia nel quarto trimestre 2018, l'Istat ha certificato la crescita di case vendute per il settore residenziale: +5,5% nel Nord-ovest, +4,7% nel Nord-est, +4,4% al Centro, +2,8% al Sud e +1,8% nelle Isole. Dati che si accompagnano a un aumento di consapevolezza al momento dell'acquisto. Ogni investimento, effettuato anche a costo di notevoli sacrifici, implica una duplice attenzione: la prima è nella scelta dello spazio, la seconda è nella sua manutenzione. 

Dato interessante a conferma di quanto gli italiani siano sempre più attenti e predisposti alla cura della propria abitazione è l’aumento del +36,5% nel valore degli acquisti su eBay.it nella categoria “Bricolage e Fai da te” nel triennio 2016-2018. Nell’analizzare il settore inoltre, eBay ha delineato anche differenze e peculiarità delle principali province italiane negli ultimi 12 mesi. 

Ne è emerso come la provincia di Palermo sia fra le prime 10 città italiane che hanno speso di più per la cura della casa dopo Roma, Torino, Milano, Napoli, Firenze, Cagliari, Bologna e Genova. Nel capoluogo siciliano il mercato dell'arredamento e del bricolage vive un periodo di piena salute e ciò dimostra sia il legame che le persone instaurano col proprio spazio abitativo, rendendolo esteticamente appagante e funzionale, sia la propensione a svolgere da sé i piccoli lavori di manutenzione domestica.

Se sono gli 'utensili elettrici' e i 'materiali' ad essere le categorie più acquistate su eBay.it a livello nazionale, un trend estremamente positivo per Palermo interessa le categorie delle ‘scale’ (+30% in valore rispetto ai 12 mesi precedenti). Similmente alla dedizione per il “fai da te”, l'attenzione all'outdoor e alla cura del giardino è un aspetto che viene tenuto in alta considerazione. In questo caso, fra gli oggetti per cui i Palermitani hanno speso di più si trovano i ‘tagliaerba’ con un +60% in valore. Inoltre, al netto del primato di 'idropulitrici', 'decespugliatori' e 'motoseghe', comune a tutte le province italiane, tra gli utensili elettrici una categoria investita da un trend positivo è quella delle 'motozappe e arieggiatori'.

Per ciò che riguarda la cura di piante e terreno troviamo due prodotti che mantengono il primato dal Nord al Sud: i 'vasi, cestini e fioriere' e, subito dopo, i fertilizzanti. Più in generale, questi dati danno conferma dell'attenzione italiana a rendere lo spazio abitativo sempre più green.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa e giardino, i palermitani non badano a spese: il sogno proibito è il tagliaerba

PalermoToday è in caricamento