Giardino

Privacy, risparmio ed estetica: perché montare le tende da sole e come sceglierle

Grazie a tutti questi vantaggi, avere una tenda da sole è davvero un must: vediamo come scegliere quella giusta al nostro outdoor

Con la bella stagione abbiamo voglia di trascorrere molto tempo all’aperto, in terrazza o sul balcone, ma con il sole e le temperature alte è quasi impossibile resistere per più di pochi minuti. Le tende da sole però riescono a creare zone d’ombra e ci permettono di approfittare dell’outdoor anche nei momenti più caldi.

Le tende sono anche un modo per risparmiare in bolletta perché creano un po’ di fresco e abbassano la temperatura in casa. Questo porta a limitare l’utilizzo del condizionatore e del ventilatore, diminuendo il consumo di elettricità. Chi tiene particolarmente alla propria privacy, può approfittare delle tende che mettono al riparo dagli sguardi dei vicini. Inoltre, hanno una funzione estetica perché decorano la facciata esterna della casa o del palazzo. Grazie a tutti questi vantaggi, avere una tenda da sole è davvero un must, vediamo come scegliere quella giusta al nostro outdoor.

Ad ogni balcone il suo modello

Grandi o piccoli, i balconi e le terrazze sono diversi tra loro, quindi hanno bisogno di tende che riescano ad adattarsi ad ogni outdoor. Per questo in commercio ci sono differenti modelli:

  • Tenda a bracci: perfetta per tende e balconi, si fissa al muro o al soffitto e si apre tramite due bracci estensibili agganciati a una barra superiore. Il modello con una leggera inclinazione riesce a proteggere efficacemente dai raggi del sole
  • Tenda a caduta: si usa sui balconi che hanno già una copertura come un tetto o il balcone superiore. Il telo scende verticalmente dal rullo e assicura anche molta privacy
  • Tenda ad anelli: ideale per chi ha un budget ridotto, l’installazione è semplice e veloce ed è realizzata con tessuti di qualità progettata per resistere al sole e alle intemperie
  • Tenda a cappottina: caratterizzato dalla forma bombata, è un modello elegante ma offre una protezione parziale. Dotata di chiusura a ventaglio, rispetto alle altre tende occupa più spazio
  • Tenda con binari: pensata per creare ombra nei giardini o dove si ha un ampio spazio a disposizione, questa tenda scorre sui binari laterali quando viene aperta

Scegliere la giusta dimensione

Lo scopo principale della tenda da sole è proteggere dai raggi e abbassare la temperatura. Per far si che questo avvenga, è importante scegliere le dimensioni più adatte che dipendono dalla superficie da coprire. Le tende standard partono da 3 metri di larghezza perché il principio è che deve essere più grande della superficie da coprire. Inoltre durante il corso della giornata l’inclinazione dei raggi cambia, per questo quando si sceglie la tenda si deve prendere in considerazione l’ombra sulla superficie da proteggere. Infine, quando si deve stabilire la dimensione esatta, si deve considerare anche la massima estensione del braccio, che va da 1,50 fino a 4 metri, ma la più diffusa è quella da 3,5 metri.

I tessuti più adatti

Il tessuto rappresenta un elemento importantissimo quando si sceglie la tenda perché deve essere resistente ai raggi Uv e deve proteggere dal calore. I tessuti più utilizzati sono:

  • Poliestere: indicato quando si utilizza la tenda in modo saltuario perché il materiale è poco resistente al tempo e all’usura, ma nello stesso tempo è molto economico
  • Acrilico: molto resistente ai raggi solari, si pulisce facilmente e sopporta bene le intemperie, anche se l’aerazione sotto la tenda è scarsa
  • Tessuto microforato: resistente agli strappi e ai raggi Uv, si pulisce facilmente ed essendo microforato non crea accumulo di calore ma favorisce la ventilazione

I sistemi di apertura delle tende da sole

I sistemi di apertura e chiusura delle tende possono essere:

  • Manuali: tramite una manovella
  • Motorizzati: si aprono e chiudono attraverso un collegamento elettrico e pulsanti a parete
  • Motorizzati con comandi a distanza: di solito si utilizza un apposito telecomando
  • Automatizzati: hanno dei sensori come quello di vento, pioggia, sole ed emergenza e aprono o chiudono la tenda in modo automatico

Prodotti online

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Privacy, risparmio ed estetica: perché montare le tende da sole e come sceglierle

PalermoToday è in caricamento