Giovedì, 23 Settembre 2021
Domotica

Al bando muffa, calcare e cattivi odori: come pulire le lavatrici delle case palermitane

Quando il nostro elettrodomestico è poco pulito può risentirne anche il nostro bucato. Per questo sarebbe opportuno prendere le giuste precauzioni. In questa guida vi spieghiamo come prevenire le formazioni di cattivi odori e come allungargli la vita

Muffa e calcare sono i nemici numero uno delle lavatrici. Quando il nostro elettrodomestico è poco pulito può risentirne anche il nostro bucato. Per questo sarebbe opportuno prendere le giuste precauzioni. In questa guida vi spieghiamo come prevenire le formazioni di cattivi odori e come allungare la vita di uno degli elettrodomestici più usati (e utili) in casa. 

Come pulire la lavatrice

Per pulire bene la lavatrice si parte sempre dall’esterno. Per prima cosa si deve igienizzare lo sportello. Si può fare semplicemente con uno spray sgrassante, oppure, con acqua e aceto (ottimo rimedio naturale. Dopo aver pulito la parte esterna dell’oblò, si passa alla pulizia del cestello. Intanto bisogna pulire la vaschetta dei detersivi con un po’ d’acqua calda e uno sgrassatore; poi bisogna procedere alla parte interna. Ottimo un panno umido imbevuto in acqua e bicarbonato, oppure, acqua e succo di limone.

Dopo aver igienizzato tutto l’oblò, compresa la guarnizione intorno, procedete con un lavaggio a vuoto a 90°, in modo da eliminare eventuali residui e batteri. Se dopo tutto questo la vostra lavatrice ha ancora bisogno di una manutenzione più accurata, vi consigliamo di rivolgervi a un idraulico esperto. 

A chi rivolgersi a Palermo 

Scalia Nunzio, via Nunzio Morello 36 
Tutto per l'idraulica, via Filippo de Lignamine 11 
Impianti tecnologici - elettrotecnica, via Dante Alighieri 236 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al bando muffa, calcare e cattivi odori: come pulire le lavatrici delle case palermitane

PalermoToday è in caricamento