rotate-mobile
Casa Zisa

Zisa, scovato un laboratorio per modificare le pistole: arrestato un cinquantenne

Sequestrati un revolver, due scacciacani, una pistola a gas e cinquanta cartucce. Trovato un chilo di cocaina in un magazzino della stessa zona: in manette un 59enne. Arrestati anche due fratelli che avevano 150 grammi di hashish e tre bilancini

Armi e droga nascosti in appartamenti, magazzini e parcheggi sparsi tra il rione Danisinni e i quartieri Santa Maria di Gesù e Zisa. I carabinieri hanno arrestato due persone e ne hanno denunciate altre due dopo una serie di perquisizioni eseguite in alcune zone della città, sequestrando numerose pistole - molte delle quali erano modelli a salve modificati o da modificare - e oltre un chilo di cocaina.

All’interno di un magazzino della Zisa i militari hanno trovato un chilo di "polvere bianca" (che sul mercato avrebbe potuto fruttare circa 100 mila euro), sessanta cartucce di vario calibro e un serbatoio per pistola. A finire in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi e munizioni è stato un uomo di 59 anni.

Nella stessa zona i carabinieri hanno arrestato un cinquantenne e trovato un laboratorio per la modifica delle armi, attrezzato con un trapano a colonna per trasformare una scacciacani in un’arma letale. Sequestrati un revolver calibro 16 con canna modificata, due scacciacani calibro 8 ancora da lavorare, un pistola a gas Beretta e cinquanta cartucce calibro 6.35. Entrambi sono finiti al Pagliarelli in attesa dell’udienza di convalida.

Nei guai anche due fratelli di 43 e 41 anni, denunciati per il possesso di 150 grammi di cocaina e tre bilancini di precisione nascosti in un parcheggio da loro gestito. La droga sequestrata è stata inviata al laboratorio del Comando provinciale per i campionamenti e le analisi chimiche.

La scorsa settimana i militari della compagnia San Lorenzo hanno arrestato un 42enne per possesso illegale di arma clandestina e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo aveva 25 grammi di hashish e una Beretta calibro 9 con matricola abrasa. I colleghi della compagnia piazza Verdi hanno invece arrestato un 53enne che aveva allestito una serra con oltre 170 piante di cannabis nel seminterrato di casa sua, nel quartiere Villagrazia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zisa, scovato un laboratorio per modificare le pistole: arrestato un cinquantenne

PalermoToday è in caricamento