rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
PalermoToday Tribunali-Castellammare

Cappella votiva vandalizzata in via Merlo, i residenti si mobilitano: "Presto sarà restituita ai palermitani"

L'immagine di Cristo nei giorni scorsi è stata sfregiata e presa a sassate. Il proprietario dell'agenzia funebre Rubino si farà carico delle spese per ripararla

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

I vetri presi a sassate e la lastra di marmo della cappella votiva della Kalsa, dedicata a Cristo, saranno presto riparati. L'immagine, nei giorni scorsi è stata sfregiata ma i residenti si sono già attivati per rimediare. "Questa mattina un gruppo di abitanti - fa sapere il vice presidente della prima circoscrizione Antonio Nicolao - si è dato appuntamento in via Merlo, per fare il punto sui danni insieme al proprietario del servizio funebre Rubino che ne sovvenzionerà il ripristino".

Il quartiere ha risposto con immediatezza prendendo le distanze da chi non ama la città e lo dimostra spaccando di tutto e abbandonando rifiuti di ogni genere in ogni angolo della quartiere. "Nei prossimi giorni - conclude Nicolao - l’edicola votiva 'tirata a lucido verrà restituita ai palermitani, ma anche alle migliaia di turisti che transitano in questa area per ammirare il nostro meraviglioso centro storico pieno di monumenti culturali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cappella votiva vandalizzata in via Merlo, i residenti si mobilitano: "Presto sarà restituita ai palermitani"

PalermoToday è in caricamento