Ravioli con caciotta, borragine e ragù di verdure

Pasta fresca ripiena di caciotta e borragine, con un condimento esclusivamente vegetariano, per le tavole della festa. Buono, leggero e si può preparare in anticipo, congelarlo e cucinarlo quando serve

Oggi vi propongo un piatto gustosissimo da poter preparare in anticipo e congelare e poi cucinarlo a Pasqua o, comunque, per i giorni di festa. Si tratta di un primo di pasta fresca ripiena condito con il ragù di verdure. Quindi saporito ma leggero che non appesantisce e consente di gustare le portate successive, al meglio.

Quando riesco ad avere degli ingredienti di buona qualità, saporiti e della nostra terra, divento moooolto creativa! Quindi ho pensato di fare questi ravioli ripieni di caciottina e verdura, in questo caso la borragine, che si trova in abbondanza nelle campagne. Ma si possono usare, in sostituzione, gli spinaci, le bietoline selvatiche - anche queste spontanee -, le ortiche oppure le cime di rapa, il procedimento è uguale.

N.B. Qualora decidiate di congelare i ravioli, disponeteli su un vassoio, a strati, separati da pellicola trasparente. Al momento di cucinarli, aggiungete all'acqua di cottura 1 cucchiaio d'olio d'oliva, per non farli attaccare  e tuffateli nella pentola in ebollizione ANCORA CONGELATI. Quando verranno a galla, saranno cotti e pronti da condire.
Casseruola di coccio Artigiana Vasai 

Questo e tanto altro nel mio blog: "Pasticci & Pasticcini di Mimma"

INGREDIENTI:

- 300 gr. Farina 0  di Grano Tenero macinata a pietra Ruggeri
- 200 gr. di farina di semola rimacinata Ruggeri
- 3 uova intere
- Acqua q.b.
Sale

Per il ripieno:
Gr. 200 caciotta Fioriglio  Azienda Fioriglio
Gr. 200 borragine lessata e strizzata
1 uovo
Noce moscata 2 cucchiaini
1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato

Per il condimento:
- 1 melanzana viola
- 1 zucchina genovese
- 10 pomodorini di Pachino
- 1 cipolla rossa
- 1 spicchio d'aglio
- 1\2 bicchiere di olio extravergine d'oliva Villa Colonna
- 5 foglie di basilico
- 2 peperoncini piccoli (facoltativi)
- sale q.b.

Procedimento:

- Impastare la pasta fresca sino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e lasciare riposare 1\2 ora.

Per il ripieno:
- lessare la borragine nettata e lasciare raffreddare. 
-Strizzare la verdura lessata, tritarla con il coltello 
- aggiungere la caciotta tritata, l’uovo intero, la noce moscata, sale e pepe q.b.

- Stendere la pasta con il matterello o con la macchinetta, molto sottile.
- Ricavare delle strisce, nelle quali posizionare dei cucchiaini di ripieno.
- Sovrapporre un’altra striscia di pasta e sigillare.
- Tagliare i ravioli con un tagliapasta o con la rotella dentellata.
- Esaurire gli ingredienti e mettere in frigo (se si consumano subito, o in freezer, a strati, a congelare).

Per in condimento:
tagliare a pezzetti la melanzana e la zucchina genovese
- spezzettare i pomodorini privandoli dei semi
-preparare un soffritto con abbondante olio d’oliva, 1 spicchio d’aglio tritato finemente e peperoncino. 
- Aggiungere la melanzana e la zucchina e cuocere per 5 minuti, mescolando.
- aggiungere i pomodorini , mescolare e cuocere per 2 minuti
- Aggiustare di sale.

- Cuocere i ravioli in abbondante acqua e un cucchiaio d’olio scolare al dente
- Spadellare la pasta con il condimento per un paio di minuti.

- Aggiungere abbondante basilico fresco e una spolverata di formaggio grattugiato

Si parla di

Ravioli con caciotta, borragine e ragù di verdure

PalermoToday è in caricamento