Lunedì, 14 Giugno 2021

Le pesche sciroppate

la fine dell'estate è la stagione adatta per le conserve, sia di frutta che di ortaggi. Proviamo a racchiudere in un barattolo tutti i sapori, i colori e i profumi di questa calda estate

E' il tempo delle conserve. Preparare le scorte per l'inverno con gli ultimi prodotti dell'estate...per conservare i profumi e i colori della stagione che è passata. E' bellissimo aprire un barattolo con delle conserve e sentire l'armonia di gusto e sensazioni che si sprigionano rievocando ricordi di belle giornate, vacanze, riposo.

Quindi mettiamoci all'opera: sia per assortire le nostre dispense di tanti utili barattolini che , al momento giusto, risolveranno una cena, un pranzo, degli ospiti improvvisi o semplicemente la mancanza di tempo dovuta al troppo lavoro. Oggi voglio sottoporvi le mie pesche sciroppate. Queste sono gialle, ma sono anche  molto buone anche quelle bianche. L'importante è che, qualsiasi frutto vogliate sciroppare, deve essere molto sodo e non troppo maturo , per non perdere la consistenza durante la sterilizzazione del barattolo.

Ingredienti:

- 2  kg di pesche sbucciate e a pezzi
- 400 gr. di zucchero semolato
- 1 litro d'acqua

Procedimento:

- sbucciare e fare a pezzi le pesche
- riempire i barattoli , pressando i pezzi di frutta
- preparare lo sciroppo con 1 litro d'acqua e 400 gr. di zucchero semolato e portare ad ebollizione il liquido per 5 minuti
- riempire di sciroppo i barattoli pieni di frutta e chiudere ermeticamente
- mettere i barattoli in una pentola, coprire d'acqua  e fare bollire per 40 minuti (dal momento in cui comincia l'ebollizione)
- togliere immediatamente i barattoli dall'acqua calda
- lasciare raffreddare e disporre in dispensa, al buio

n.b.

le pesche , o altra frutta, si possono aromatizzare aggiungendo allo sciroppo del liquore all'arancio o del limoncello o della grappa , secondo i propri gusti.

Si parla di
PalermoToday è in caricamento