Martedì, 22 Giugno 2021

"Babbaluci" per il Festino: "Viva Palermo e Santa Rosalia"

"Babbaluci a sucari e fimmini a vasari nun ponnu mai saziari". Un antichissimo proverbio palermitano così recita, riferendosi alla passione per le lumache bianche piccole: quelle che si raccolgono nella restuccia dopo la mietitura, nell'erba arsa dal sole, vicino ai muretti bianchi accecanti di luce, e la traduzione è: Mai ci si può saziare di baciare una donna e di mangiare le lumache.

Si sta avvicinando la data fatidica del 15 luglio, data in cui si festeggia Santa Rosalia, Patrona di Palermo, vergine soave e mistica che, con le sue preghiere, salvò la citta dalla peste. Fervono i preparativi per il 390° Festino. Ci si prepara per quello che per i palermitani è più di una celebrazione religiosa o soltanto un festeggiamento pagano. E’ un evento che celebra l’essere palermitani, che ci unisce nel grido: “ Viva Palermo e Santa Rosalia”.

Tra le tante specialità, tipiche, di questo periodo, un posto speciale spetta ai "Babbaluci", le lumache piccole e bianche, condite con aglio e prezzemolo oppure con il picchi pacchi di pomodoro.

Vassoio, piatti e bicchiere: Villa d'Este -Tivoli

Ingredienti per 4 persone:
- 1 kg. di lumache bianche
- 2 cipolle rosse
- 1 barattolo di polpa di pomodori a pezzi
- 1 cucchiaino di peperoncino macinato
- 3 spicchi d'aglio
- pepe nero
- 1 mazzo di prezzemolo
- olio extra vergine d'oliva

Procedimento:
- lavare ripetutamente le lumache, strofinandole con le mani, sino a togliere tutte le impurità
- mettere le lumache in una pentola e coprirle d'acqua fredda
- mettere la pentola sul fornello piu' piccolo, a fiamma bassissima in modo che loro, infastidite, escano fuori dal guscio 
- quando saranno tutte uscite e ormai non attive, alzare il fuoco e portare a bollore
- aggiungere 2 cucchiai colmi di sale e lasciare cuocere per 5 minuti
- scolare e mettere da parte, dividendole in due ciotole

nel frattempo preparare i due condimenti:

PICCHI PACCHI DI POMODORO:
- in una pentola mettere le cipolle affettate, 1\2 bicchiere d'olio d'oliva, 1 cucchiaino di sale e peperoncino
- soffriggere a fuoco bassissimo, con il coperchio sino a che le cipolle saranno appassite
- aggiungere la polpa di pomodoro, aggiustare di sale e peperoncino e lasciare cuocere sino a che il condimento si sia ben "ristretto".

AGLIO, PREZZEMOLO E PEPE:
- in una padella mettere 43 spicchi d'aglio tritati finissimi, 1\2 bicchiere di olio d'oliva, 5 cucchiai di prezzemolo fresco tritato e 1 cucchiaino di pepe nero appena macinato
- fare soffriggere a fuoco bassissimo, mescolando ogni tanto (l'aglio non deve imbiondire)

ASSEMBLAGGIO:
- condire metà di lumache con il picchi pacchi di pomodoro e cipolla e l'altra metà con il soffritto di aglio e prezzemolo
- mescolare bene e servire

Si parla di

"Babbaluci" per il Festino: "Viva Palermo e Santa Rosalia"

PalermoToday è in caricamento