rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Moda & Movida

Opinioni

Moda & Movida

A cura di Piero Cascio

Libertà

Luca Argentero da "Giglio In" per Mia D'Arco

Domani (giovedì 30 ottobre) da Giglio In a Palermo, gli attori Luca Argentero e Myriam Catania presentano la nuova collezione Mia D'Arco: uno stile tra l'onirico e il feticista, sottolineato dall'aderenza delle tute, dalla prevalenza del nero e dall'impego dei metalli.

Arriva l’attore Luca Argentero con la moglie Myriam Catania, attrice e doppiatrice.  La coppie - “una delle più belle e fascinose dello spettacolo”,  recita il comunicato stampa sull’evento - sarà domani pomeriggio (30 ottobre) da Giglio In per la presentazione della nuova linea di abiti, borse e gioielli Mia D’Arco. Appuntamento in via Libertà 44 a partire dalle 18,30. A fare gli onori di casa Michele, Giuseppe e Federico Giglio.

Luca Argentero, ex gieffino, è ormai un attore molto noto, con all’attivo diversi film con registi del calibro di Luca Lucini, Ryan Murphy, Michele Placido. Trentaseienne, Argentero ha anche recitato con Julia Roberts e in tv è stato conduttore del programma Le Iene e giurato ad Amici di Maria De Filippi. Myriam Catania, figlia di Rossella Izzo, compirà 35 anni a dicembre. È passata dalla fiction Carabinieri, dove ha conosciuto il marito, al ruolo da protagonista in Io No, toccante pellicola firmata proprio dalla famiglia Tognazzi-Izzo.  Ha lasciato il segno anche nel fortunato film Che sarà di noi di Silvio Muccino.

Assieme alla sorella di Myriam, Giulia Catania, i due attori hanno creato un marchio – Mia D’Arco - che punta ad inserirsi nel prêt-à-porter di lusso con uno stile tra l’onirico e il feticista, sottolineato dall’aderenza delle tute, dalla prevalenza del nero e dall’impiego di metalli. Mia D’Arco è nato nel 2013, dalla fusione tra la Inside Productions di Luca Argentero, già affermata nel settore  cinematografico, e la passione per la moda delle sorelle Myriam e Giulia Catania. Si avvale anche della creatività di Valerio Lupi Cherubini e Gabriele Litta di Studio Dreamonio.

Mia D’Arco cerca di ridefinire i confini della provocazione traendo spunto da quello che conosce meglio: la donna da palcoscenico. Sfacciata, provocante, sicura di attrarre gli sguardi, e  di essere al centro dell’attenzione, invidiata, desiderata, ma allo stesso tempo a suo agio ed elegante, perché il contesto sociale in cui si muove ha delle regole che lei conosce. Abiti che giocano con le trasparenze e le sovrapposizioni, tessuti che si fondono con pellami materici e metallo valorizzando il corpo femminile. Jersey impalpabili, liquidi, rivestono corpi sensualmente androgini, timidi, ma sexy, pervasi di un’atmosfera decadente, neo-chic, bohemienne. Si rivolge ad una donna giovane, idealmente compresa tra i 25 e i 40 anni.

Per l’autunno-inverno 2014-15, Mia D’Arco si presenta con una capsule collection di 22 pezzi una selezione di accessori, gioielli e capi di abbigliamento tra cui la Catsuit, una tuta che avvolgendo il corpo lo esalta e lo modella. Tra i materiali, il cupro, una fibra di cellulosa effetto velluto, seta finissima, pelli di razza e squame di alligatore su cui vengono modellati i gioielli in ottone laminato, contaminati da incrostazioni minerali. La distribuzione in Sicilia è affidata a Giglio (piazza Mordini 3 - 90141 Palermo).

Ingresso ad inviti, ritirabili da Giglio fino ad esaurimento

Nelle foto qui sotto tre proposte Mia D'Arco per la stagione autunno-inverno 2014-2015

Proposta Mia D'Arco-2

Proposta Mia D'Arco-2

Proposta Mia D'Arco-2

Si parla di

Luca Argentero da "Giglio In" per Mia D'Arco

PalermoToday è in caricamento