rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronache dall'autobus

Cronache dall'autobus

A cura di Sandra Figliuolo

I petardi lanciati dall'autobus e lo spirito della civiltà

Sul 124 ieri sera c'era puzza di bruciato. Precisamente di petardi. Siamo rimasti fermi per un po' in via Cavour e ho capito che l'autista stava cercando di spiegare con calma a due individui - neanche 20 anni, sguardo arrogante, vestiti male - che se continuavano li avrebbe fatti scendere.

Ho dedotto - dai finestrini aperti e dall'accendino che teneva in mano uno dei due - che fino a un attimo prima avevano semplicemente lanciato botti dall'autobus in mezzo alla strada. Così, per passare il tempo, incuranti di poter ferire qualcuno. O magari sperando di riuscirci. Senza biglietto, ma con i cellulari per fotografare e filmare le loro prodezze, i petardi in tasca e quintali di inciviltà portati a spasso.

Una signora si è avvicinata e ha chiesto ai fuochisti come mai ci fosse quello strano odore. "Cipuodde", ha risposto uno dei due quasi con un grugnito. E visto che la signora non capiva, ha ripetuto: "Cipuodde, cipuodde esplose sull'autobus... una bomba carta", ha cercato di tradurre infine in italiano. "Bomba carta? E chi l'ha fatta esplodere?", ha domandato con ingenuità la donna. E loro sono scoppiati a ridere come dei deficienti. Loro, ovvio, chi altri avrebbe potuto avere un'idea così geniale? 

Il richiamo dell'autista è servito perché fino alla stazione non sono stati lanciati altri petardi. In compenso i due intelligentoni hanno iniziato a fare il verso a un uomo che parlava al telefono, ripetendo ciò che diceva con tono denigratorio o commentando in palermitano - a tratti incomprensibile - con stupidaggini degne di loro. Tanto per stare al centro dell'attenzione, per rimarcare di essere i (presunti) padroni del 124. 

Non so da quale caverna siano usciti questi due, cosa abbiano letto o studiato nelle loro vite, cosa sognano, ma se i giovani sono il futuro di una società, la prospettiva - guardando soggetti del genere - è veramente molto fosca. 

Si parla di

I petardi lanciati dall'autobus e lo spirito della civiltà

PalermoToday è in caricamento