Dove fare la mappa dei nei, gli studi medici e i dermatologi a Palermo

La cosiddetta "mappa dei nei" è un controllo a cui si sottopone sia chi è a rischio di sviluppare il melanoma maligno sia chi vuole scongiurare questo rischio. Basterà fare un esame clinico della pelle

Fare prevenzione è importante perché ti permette di arrestare sul nascere eventuali degenerazioni che, alle volte, possono risultare fatali. Nel caso dei nei la prevenzione è fondamentale e a Palermo esistono molti specialisti in grado di seguire passo passo questo genere di pazienti. La cosiddetta mappatura è un controllo a cui si sottopone sia chi è a rischio di sviluppare il melanoma maligno sia chi, non conscio di questa possibilità, vuole scongiurare ogni rischio. Con la mappa dei nei, così, attraverso un esame clinico della pelle e la dermoscopia si possono identificare eventuali e lesioni preoccupanti.

Estate: esperti, dosi di crema solare insufficienti, cucchiaino in borsa

Durante la visita, il dermatologo procede al monitoraggio di ciascun neo del corpo osservandone forma, simmetria, bordi, colore e dimensioni. Quest’indagine permette di individuare eventuali neoformazioni dalle caratteristiche atipiche che potrebbero essere preludio di un tumore della pelle. Eseguire la mappatura dei nei, in un ambulatorio palermitano, consente non solo di stanare precocemente delle neoplasie della cute ma anche di avere una opportunità di cura in più.

Cosa sono i nei

Chiamati tecnicamente nevi, i nei sono delle macchie pigmentate di colore scuro che appaiono sulla superficie cutanea. In determinate zone del corpo, a causa dell’accumulo di melanociti, ovvero le cellule che producono melanina, si forma tale pigmento. Ciò viene determinato, soprattutto, dal colore della pelle e dal grado di abbronzatura da esposizione solare. Esistono nei congeniti se presenti dalla nascita, oppure nei acquisiti se compaiono nel corso della vita.

Regola dell’ABCDE

I nei della cute sono un fenomeno naturale nella pelle. Tuttavia può succedere che possano cambiare nell’aspetto, degenerando in un tumore maligno. Per questo la mappatura dei nei viene eseguita secondo la regola dell’ABCDE, acronimo degli aspetti che il dermatologo deve osservare con estrema attenzione. Lo specialista infatti osserverà l’asimmetria della forma, i bordi irregolari o frastagliati, il colore cangiante, le dimensioni aumentate e l’evoluzione progressiva in un breve periodo di forma, colore e dimensione.

Come si fa la mappa dei nei

La mappa, così come in geografia, localizzerà nel corpo umano ciascun neo. Le successive visite così permetteranno di confrontare lo stato di quelli già presenti ma anche di monitorare l’eventuale apparizione di nuove lesioni. Il dermatologo guarderà dapprima a occhio nudo la superficie cutanea del paziente, individuando quelli che possono essere considerati a rischio. Per questi condurrà un approfondimente, non invasivo e indolore, attraverso l’esame dermatoscopico.

Come prepararsi all’esame.

Per sottoporsi alla mappatura dei nei non servono particolari preparazioni preliminari. È bene però avere alcuni accorgimenti: le donne dovranno presentarsi alla visita prive di trucco, mentre gli uomini senza barba o baffi. Inoltre, l’abbronzatura potrebbe essere un ostacolo alla buona riuscita della mappatura. L’esposizione ai raggi solari, infatti, aumentando la melanina della pelle causa la foto-attivazione dei nei. È bene ripetere l’esame una volta ogni due anni.

Palermo, a chi rivolgersi

  • Irene Rajmondi, via Brunetto Latini 20 - Palermo
  • Giuseppe Compagno, via Giuseppe la Farina 11 - Palermo
  • Marcella Siino, via Napoli 28 - Palermo
  • Danilo Capizzi, via Augusto Platen 23 - Palermo
  • Maria Fantauzzo, via Alfredo Casella 112 - Palermo
  • Massimo Francesco Iuculano, via Libertà 135 - Palermo
  • Antonio Torti, via Mario Rapisardi 72 - Palermo
  • Roberta Alaimo, via Abruzzi 69 - Palermo
  • Gioacchino Listro, via Petrarca 10 - Palermo
  • Giacomo Bombaci, via Valdemone 36 - Palermo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento