rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cura della persona

San Valentino, come cancellare il tatuaggio dell'ex: il regalo che piace ma non ti aspetti

Una recente indagine mostra che circa il 15% delle persone che ha un tatuaggio prima o poi finisce per desiderarne la rimozione. Come rimuoverlo in modo sicuro

I tatuaggi dedicati all’ex e le foto sui social con il precedente partner possono minare nuovi amori e portare a liti nella nuova coppia. Eliminare qualsiasi segno che possa ricondurre alla precedente storia d’amore, anche sulla propria pelle, è il regalo giusto per San Valentino.

Una recente indagine mostra che circa il 15% delle persone che ha un tatuaggio prima o poi finisce per desiderarne la rimozione. Fare un tatuaggio in modo affrettato, non calcolandone le conseguenze, è ancora estremamente comune e causa stress, rabbia e infine, diversi soldi spesi per ottenerne la rimozione. 

Come funziona la rimozione del tatuaggio

Agli albori, era in uso un metodo dai risultati altalenanti e che per ottimi motivi è stato ormai finalmente messo da parte: l’acido tricloroacetico, un composto corrosivo che veniva applicato sulla pelle fino a raggiungere lo strato di derma che conteneva l’inchiostro un’abrasione, tramite sale o altre sostanze, doloroso e dai risultati non efficaci.

Oggi il laser, viene utilizzato per rompere le particelle di inchiostro del tatuaggio. Parte dell'inchiostro, attraversa la superficie della pelle e l'inchiostro che rimane nella pelle, viene suddiviso in pezzi sempre più piccoli e con una serie di trattamenti, le particelle si rompono fino a quando non sono più visibili. 

Quante sessioni sono necessarie

Non è possibile stabilire un numero di sedute. C'è sempre la possibilità che i risultati possano essere meno che soddisfacenti. Tuttavia, ci sono molti fattori che possono influenzare il modo in cui un tatuaggio risponderà al trattamento laser. Questi fattori possono includere: l'età del tatuaggio, il modo in cui è stato posizionato, la posizione del corpo in cui è collocato e il colore dell'inchiostro, solo per citarne alcuni.

Pratica non indolore

Hai già fatto un tatuaggio e quindi sperimentato il dolore puntorio, pensi che il trattamento di rimozione sia una passeggiata a confronto, ma la rimozione del tatuaggio non è del tutto indolore. La rimozione del tatuaggio è scomoda, anche se sono utilizzati metodi che riducono al minimo il dolore. Crema paralizzante e ghiaccio, possono ridurre il dolore del laser, considerando un tatuaggio che occupa un’area limitata. Dovresti anche tenere presente che il posizionamento del tuo tatuaggio, potrebbe determinare quanto dolore e disagio potresti sentire. L’uso di un anestetico locale, può giocare un ruolo fondamentale.

La rimozione del tatuaggio non è priva di rischi

Come la maggior parte delle procedure mediche, la rimozione del tatuaggio non è priva di rischi. È molto importante che ti possa recare per il trattamento, da un medico qualificato che abbia una formazione formale nei laser. I rischi possono includere (e non limitati ad essi): cicatrici e cambiamenti permanenti involontari di colore, schiarimento o oscuramento della pelle. È estremamente importante, selezionare la lunghezza d'onda e la durata dell'impulso del laser in modo appropriato e settato in base al singolo caso in esame, ma soprattutto che il trattamento laser, sia eseguito in modo appropriato e da un professionista. Non tutti i soggetti, sono i candidati ideali a questa pratica: vi sono infatti condizioni mediche e persino alcuni farmaci o la storia di alcuni trattamenti che ne pregiudicano l’esecuzione. È altresì possibile un trattamento sicuro, adatto a individui particolari, per cui è necessario un approccio, un laser, parametri e tecniche ad hoc, a garanzia e riduzione di fattori di rischio e eventi avversi, in tali soggetti.

Usa la testa e pensa prima di tatuarti

L’approccio consapevole, lo stesso che si dovrebbe attivare prima di pensare di fare un tatuaggio, è importante prima di considerare tutte le opzioni e informazioni che riguardano la rimozione dello stesso. Fai le tue ricerche e cerca consulto in diverse cliniche e medici, prima di avviare la procedura. Ricorda, la rimozione del tatuaggio può essere costosa e richiede molto tempo, quindi se hai intenzione di farlo, sii sempre sicuro e corretto.

Dove andare a Palermo 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Valentino, come cancellare il tatuaggio dell'ex: il regalo che piace ma non ti aspetti

PalermoToday è in caricamento