Virus, per i medici di Villa Sofia un "grazie" con piccole creazioni artigianali

L'associazione artistica “Io Creo” ha voluto rendere omaggio al lavoro degli operatori impegnati nella pandemia. Per loro cuori, oggetti, personaggi, realizzati in stoffa o altro materiale come cera, legno, metallo

Piccoli oggetti per un grande impegno. Un ringraziamento per gli operatori sanitari di Villa Sofia Cervello che sono stati impegnati nell’emergenza Covid 19 arriva dall’associazione artistica “Io Creo” che, con un‘iniziativa avviata a livello nazionale, ha voluto rendere omaggio al lavoro degli operatori con la consegna di piccoli manufatti realizzati dalla ventina di volontari creativi dell’associazione che in Italia conta 11 mila volontari. Cuori, oggetti, personaggi, realizzati in stoffa o altro materiale come cera, legno, metallo che in questi giorni sono stati distribuiti nei vari reparti di Villa Sofia-Cervello, grazie anche alla collaborazione di Salvo Siciliano, responsabile del servizio Educazione alla salute.

La responsabile del progetto per la provincia di Palermo, Claudia Schilleci, spiega che si tratta di  "un’iniziativa per sottolineare che abbiamo pensato a loro, a tutti coloro che hanno lavorato e lavorano per garantire la nostra salute”.

“Ringraziamo l’associazione Io Creo – afferma Walter Messina, direttore generale di Villa Sofia Cervello – per un’iniziativa che per noi riveste un forte valore simbolico”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento