Virus, anche il "Laboratorio una donna" in campo per aiutare le famiglie in difficoltà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Per far fronte alle numerose richieste di aiuto in questo periodo di emergenza sanitaria ed economica, il  “Laboratorio una donna”, sezione di Palermo, scende in campo per raccogliere beni di prima necessità, così da poter dare un aiuto concreto e rispondere alle esigenze delle diverse famiglie che si sono rivolte all'associazione. "Inoltre - si legge in una nota - con tale attività, l'associazione vuole essere vicina a quelle persone che si trovano a subire violenze offrendo aiuto e assistenza. Il messaggio è trasmettere solidarietà, forza e coraggio per non abbattersi, così da creare le condizioni per uscire da un tunnel".

“La partenza, lo scorso 20 aprile, presso il Crai di Villa Tasca è stata di notevole soddisfazione - racconta Pia Migliorino - ringraziamo i gestori dei centri commerciali per la sensibilità e la collaborazione nel sostenere le famiglie in difficoltà e grazie a tutti i clienti che hanno donato e doneranno. Il 24 aprile saremo presso il Carrefour in salita Partanna, Le meraviglie della frutta di Patti Santo in via Galletti 291/293. Il prossimo fine settimana -conclude- l'iniziativa si svolgerà presso il Conad in via Uditore 14 e presso il Margherita Conad in via Camilliani 114”.

“Fiera del lavoro che si sta facendo in ogni città da Milano a Roma a Palermo - aggiunge Maricetta Tirrito, presidente del Laboratorio una donna - sono certa la cittadinanza risponderà con la solidarietà che ha nel cuore”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento