rotate-mobile
Attualità

Il 71enne Vasco pronto per il tour: "Vado a Palermo dove non suono da tempo"

In una lunga intervista il rocker ha parlato della sua carriera: "Come sarà se non potrò più fare concerti? Spero di morire sul palco..."

A 71 anni Vasco Rossi quest'estate torna in tour, le date sono già sold out, come a Palermo, ma per il rocker non è una novità. Vasco è sempre lo stesso e se anche la sua vita non è più totalmente spericolata lui la affronta "con una certa intensità, non cerco una vita sicura, piatta e tranquilla. Non sarei in grado di viverla. Mi sento sempre un ragazzo di 15 anni - racconta al Corriere della Sera -. Due anni fa mi sono lussato una spalla lanciandomi lungo una scalinata in mountain bike, non so cosa mi sia venuto in mente... Mio figlio Luca mi ha fatto la predica... la mia testa resta sempre quella". A Palermo è previsto un doppio appuntamento, allo stadio Barbera: giovedì 22 giugno e venerdì 23.

"Parto e non torno a casa fino a fine tour: è un lungo viaggio dove si vive in un’altra dimensione con orari precisi e un clima mentale particolare. Ricomincio lo show dell’anno scorso, con una scaletta diversa e anche qualche cambiamento nella band, ma vado dove non suono da tempo, Bologna, Palermo, Salerno, e ripasso da Roma", ha detto il Blasco.

Parlando della sua gioventù - nel corso dell'intervista - ha ricorda quando sembrava "scapigliato e fuori di testa", ma chiarisce che ha "sempre avuto le idee chiare. Fino a 20 anni pensavo si potesse cambiare il sistema, dopo ho costruito un sistema mio. Mi sono inventato un lavoro come disc jockey con la radio private e poi è partita questa avventura delle canzoni". E da un anno e mezzo Vasco Rossi ha superato il traguardo dei 70 anni. "Le cifre tonde colpiscono, ma era stato peggio con i 60. Allora sentii suonare la campana. Come la musica che mettono in chiusura di serata nei locali: puoi rimanere ancora, le luci sono accese e non ti buttano fuori, ma... Con i 70 invece sono arrivato al punto in cui mi dico 'faccio quello che mi pare perché dal futuro che c’è ancora non possono arrivare grandi fregature'. Non è una cifra tonda, ma il Covid è stato un momento di crisi perché ho capito che dipendo dall’andare sul palco. Come sarà se non potrò più fare concerti? Spero di morire sul palco... In realtà lavoro su me stesso per cercare un senso indipendentemente dai progetti di lavoro. Devi imparare a vivere il momento, il presente".

Il rocker poi ha commentato la situazione politica italiana esprimendo il suo giudizio su Giorgia Meloni e affermando che questi mesi lo stanno preoccupando "moltissimo". "Giorgia è simpatica ma spero che dopo le dichiarazioni da propaganda elettorale prevalgano le posizioni più ragionevoli soprattutto per quello che riguarda i diritti civili - ha dichiarato Vasco -. Ma facciamo attenzione, lo dico anche a me stesso di non abbassare la guardia su conquiste faticose e ora messe in discussione. La storia ci insegna che quando qualcosa può andare male... lo farà".

Sull'avere due donne al governo dichiara che è un "bel segnale. Se le donne andassero al governo ovunque sarebbe meglio; gli uomini hanno il testosterone e perdono la brocca... Non pensavo che dopo quel suonato di Kim Jong-un altro come Putin, tra l’altro a capo di una potenza, minacciasse di tirare bombe nucleari".

"La pubblicità per me è il male assoluto della società: crea bisogni che non esistono, ci fa consumare più di quanto abbiamo bisogno, crea modelli che non esistono, frustrazioni dalla proposizione dell’immagine di uomini e donne belle... Berlusconi l’ha sdoganata e ha rimbecillito il Paese con le sue tre televisioni. Il problema è stato che poi è pure entrato in politica - ha dichiarato il cantante -. Mia nonna votava Dc perché con la parola cristiana dentro pensava di guadagnarsi il paradiso. Quando ho visto che il mio voto valeva come il suo ho smesso di andare a votare. Anche la democrazia ha dei limiti. Con la propaganda hanno rimbambito i popoli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 71enne Vasco pronto per il tour: "Vado a Palermo dove non suono da tempo"

PalermoToday è in caricamento