Dalla Tanzania a Petralia Soprana: 25 anni di professione religiosa per suor Sarah

Per festeggiarla sono arrivate in quello che è stato eletto come il borgo più bello d’Italia, tante altre consorelle e la Madre Generale delle Collegine

Francesca Librizzi, Suor Sarah, Leonardo La Placa, Cinzia Cità

Venticinque anni di professione religiosa per suor Sarah che da quasi nove anni opera a Petralia Soprana nel Collegio di Maria. Per festeggiare suor Sarah, originaria dalla Tanzania, sono arrivate in quello che è stato eletto come il borgo più bello d’Italia, tante altre consorelle e la Madre Generale delle Collegine.

All’appuntamento non è mancata l’Amministrazione Comunale che ha anche donato un capezzale alla Suora appartenente alla Comunità delle Suore Collegine della Sacra Famiglia operante a Petralia Soprana dal 1759. A suor Sarah sono arrivati anche gli auguri e il ringraziamento per il suo impegno a favore della comunità sopranese da parte del sindaco Pietro Macaluso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

Torna su
PalermoToday è in caricamento