Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità

Sorpresa: nel Mezzogiorno gli stipendi più alti sono a Palermo

L'Osservatorio Job Pricing Geography Index 2018 protagonista di un'indagine che stila la classifica delle Regioni e delle province italiane sulla base degli stipendi medi rilevati

Non è un luogo comune: nel Nord Italia si guadagna molto più che al Sud, con una differenza media di quasi 5 mila euro, che arriva quasi a 6mila se si confronta la Regione con le retribuzioni più alte, la Lombardia, con quella con gli stipendi più bassi, la Calabria. Un divario evidenziato dall'Osservatorio Job Pricing Geography Index 2018, un'indagine che stila la classifica delle Regioni e delle province italiane sulla base degli stipendi medi rilevati. Ma a sorpresa Palermo è la città con le retribuzioni medie più alte del Sud.

Osservando la cartina dell'Italia con le posizioni in classifica delle varie Regioni, salta all'occhio un particolare: lo 'Stivale' che si trasforma in una sorta di scivolo se teniamo conto delle retribuzioni. Le più alte sono al Nord, per poi diminuire gradualmente mentre si scende verso il Mezzogiorno: una discesa retributiva che parte dalla Ral media del settentrione (30.622 euro), passa per i 28.560 euro medi del Centro, fino ad arrivare ai 25.961 euro del Sud Italia. Una curva che lascia l'amaro in bocca se si considera una differenza massima pari al 19%: come dire che un lavoratore impiegato nel Nord Italia prende in media un quinto di più di uno assunto in Calabria, Basilicata, Molise o Sardegna. Scendendo verso il meridione si arriva all'altro capo della lista dove troviamo Messina in ultima posizione con una Ral media di 23.668 euro, più 10mila in meno di Milano. Le ultime posizioni sono occupate tutte da province del Sud Italia come Crotone, Ragusa, Agrigento e Trapani, mentre Palermo con 27.646 euro annui occupa il 55esimo posto ed è la prima città meridionale della lista.

La Lombardia si conferma la Regione con le buste paga più ricche d'Italia, con una media registrata di 31.692 euro l'anno, in leggera flessione rispetto ai 31.711 euro del 2017. Un vero e proprio dominio considerando l'elevato scarto con le altre due Regioni sul podio, rispettivamente del 2,94% e 4,06%. A cambiare rispetto allo scorso anno sono le altre due posizioni sul podio con Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna che scambiano di posto rispetto allo scorso anno. Con una retribuzione annuale lorda di 30.786 euro il Trentino supera di un soffio l’Emilia che scende al terzo posto con una Ral media di 30.455 euro.

Fonte: Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa: nel Mezzogiorno gli stipendi più alti sono a Palermo

PalermoToday è in caricamento