Nuova serie tv del palermitano Luca Guadagnino: uscirà in autunno su Sky

Il candidato al premio Oscar porta per la prima volta il suo originale stile cinematografico in tv con la serie Sky-Hbo 'We are who we are', composta da otto episodi

Luca Guadagnino

Il candidato al premio Oscar Luca Guadagnino porta per la prima volta il suo originale stile cinematografico in tv con la serie Sky-Hbo 'We are who we are', composta da otto episodi, il cui debutto è previsto a ottobre su Sky e in streaming su Now Tv. Una storia di formazione con protagonisti due adolescenti americani che, insieme alle loro famiglie composte da militari e civili, vivono in una base militare americana in Italia. La serie parla di amicizia, di primi amori e di tutti i misteri dell'essere un adolescente. Una storia che ogni giorno si ripete in ogni parte del mondo, ma che in questo caso avviene in un piccolo scorcio di Stati Uniti in Italia. Guadagnino è un regista, sceneggiatore e produttore noto per lo stile visivamente d'effetto e i ritratti psicologici di forte impatto.

Tra i vari riconoscimenti ricordiamo quelli per i film 'Io sono l'amore' e 'A Bigger Splash', entrambi candidati all'Oscar, ai Golden Globe e ai Bafta, nonché il grandissimo successo al box office 'Chiamami col tuo nome' e, più di recente, il cult 'Suspiri'a, ambedue candidati all'Oscar e ai Bafta. Jack Dylan Grazer interpreta Fraser, un quattordicenne timido e introverso, che da New York si trasferisce in una base militare in Veneto con la madre Sarah (Chloë Sevigny) e la compagna Maggie (Alice Braga), entrambe in servizio nell'esercito statunitense. Tom Mercier è Jonathan, un assistente di Sarah.

Jordan Kristine Seamón interpreta Caitlin, un'adolescente apparentemente spavalda e sicura di sé che vive da anni con la sua famiglia nella base e parla italiano. Rispetto al fratello maggiore Danny (Spence Moore II), Caitlin ha un rapporto più stretto con il padre Richard (Kid Cudi) che non con la madre Jenny (Faith Alabi), con la quale la comunicazione è più difficile. Caitlin è la figura cardine del suo gruppo di amici, di cui fanno parte Britney (Francesca Scorsese), una ragazza schietta, arguta e sessualmente disinibita, Craig (Corey Knight), un allegro e bonario soldato di circa vent'anni, Sam (Ben Taylor), il geloso ragazzo di Caitlin che è anche il fratello minore di Craig, Enrico (Sebastiano Pigazzi), uno spensierato diciottenne del Veneto che ha un debole per Britney, e infine Valentina (Beatrice Barichella), una ragazza italiana. 'We are who we are' è una serie Sky Original coprodotta da Sky e Hbo; Luca Guadagnino è lo showrunner, produttore esecutivo, sceneggiatore e regista; la serie è prodotta da Lorenzo Mieli per The Apartment e Mario Gianani per Wildside, entrambe del gruppo Fremantle, con Small Forward, insieme a Guadagnino, Elena Recchia, Nick Hall, Sean Conway e Francesco Melzi d'Eril; è scritta da Paolo Giordano e Francesca Manieri insieme a Guadagnino. Distributore internazionale: Fremantle. We Are Who We Are debutterà in esclusiva per l'Italia a ottobre su Sky e in streaming su NOW TV.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nato a Palermo nel 1971 da padre italiano e madre algerina, Guadagnino fino all'età di sei anni ha vissuto in Etiopia, per poi far ritorno a Palermo dove è cresciuto e ha frequentato le scuole, conseguendo il diploma presso il locale liceo scientifico Galileo Galilei. Si è laureato in lettere presso l'Università La Sapienza di Roma. L'esordio alla regia con il lungometraggio The Protagonists (1999), presentato al Festival del cinema di Venezia. Nel 2002 dirige Mundo civilizado, presentato al Locarno Festival nel 2003. Il suo docufilm Cuoco contadino, del 2004, è stato presentato nuovamente al Festival di Venezia, mentre Melissa P., trasposizione del controverso best seller 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire di Melissa Panarello, ha riscontrato ampio consenso commerciale l'anno successivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Suicidio in via Guido Cavalcanti, commerciante di 62 anni si toglie la vita

  • "Ho ucciso io quella donna cinque anni fa: le ho stretto una corda al collo per sei minuti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento