rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Sanremo, il momento di Angelo Duro: la comicità del palermitano spaventa il Festival

Via alla seconda serata. Appuntamento a partire dalle 20.30 su Rai Uno. Alla conduzione Amadeus con Gianni Morandi e Francesca Fagnani

A Sanremo scocca l'ora comico del politicamente scorretto Angelo Duro, palermitano, amatissimo da giovani che riempiono i teatri dove si esibisce. Sarà uno dei momenti clou della seconda serata del Festival 2023, che parte dalle 21.20 su Rai Uno (alle 20.30 c'è il Pre Festival). Dopo i primi quattordici artisti (con annesso il clamoroso successo di ascolti) che si esibiscono nella prima serata, la seconda ospiterà i rimanenti quattordici, pronti a salire sul palco dell'Ariston. 

Chi conduce

A condurre la serata sono Amadeus, Gianni Morandi e Francesca Fagnani, giornalista e conduttrice di "Belve", trasmissione cult di Rai Due con le sue interviste graffianti. 

Il monologo di Francesca Fagnani

Previsto in serata il monologo di Francesca Fagnani. "Io, non essendo un simbolo di niente, perché ho avuto le stesse gioie e dolori di tutti, porterò un tema che mi è molto caro: la scuola, che è tema centrale soprattutto nelle aree più fragili del Paese. È un tema che mi è caro poiché io ho avuto la possibilità di studiare e di fare il lavoro che amo", ha dichiarato la conduttrice.

I cantanti in ordine di esibizione

Nella seconda serata, mercoledì 8 febbraio, si esibiranno quattordici dei ventotto cantanti in gara.  A votare sono i giornalisti proprio come nella prima serata (qui la classifica provvisoria della prima serata), e sarà stilata una nuova classifica, complessiva dei 28 artisti. Di seguito l'ordine di esibizione: 

Will
Modà
Sethu
Articolo 31
Lazza
Giorgia
Colapesce Dimartino
Shari
Madame
Levante
Tananai
Rosa Chemical
Lda
Paola e Chiara

Gli ospiti

Tra gli ospiti invece troveremo l'inedito trio formato da Al Bano, Massimo Ranieri e Gianni Morandi - che per la prima volta canteranno insieme in tv - e la band americana Black Eyed Peas. Spazio anche alla comicità scorretta di Angelo Duro, mentre sul finale arriverà l'attore Francesco Arca farà il suo ingresso per presentare la fiction "Resta con me". Ospite anche Francesco Arca, che presenterà la fiction "Resta con me". 

Dalla Costa si esibisce Fedez, rapper e marito di Chiara Ferragni, che ieri è stata co conduttrice. Sul palco Suzuki al centro città Francesco Renga e Nek. 

A che ora finisce 

Dopo gli orari lunghi degli anni passati, Amadeus ha assicurato che le prime due serate termineranno intorno all'1.30/ 2.00 del mattino. 

Chi è Angelo Duro

Nato a Palermo nel 1982, il quarantenne Duro, dopo un’esperienza nel programma televisivo 'Le Iene', ha iniziato il suo percorso sui canali web dove pubblica dei video in cui tratta, con il suo stile urticante, temi che scioccano gli utenti per la sua chiave di lettura decisamente diversa dal main stream e dal fair play a tutti i costi. In poco tempo ha ottenuto milioni di visualizzazioni, soprattutto dal pubblico più giovane. Che lo ha seguito anche quando ha deciso di approdare con i suoi show nei teatri, regalandogli un sold out dopo l’altro. Con il suo linguaggio impopolare e il suo carattere arrogante, scontroso, fastidioso e immorale, è amatissimo dai giovani. Ha collezionato sold out in tutta la penisola (la prima data al teatro Petruzzelli di Bari è andata esaurita in meno di due ore dall’annuncio). Tra febbraio e agosto, ha già in programma un tour di 28 date con il nuovo show 'Sono cambiato', di cui 13 già sold out. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo romanzo intitolato "Il piano B", edito da Mondadori. E presto ne arriverà un altro.

Il pubblico ama la sua schiettezza, il suo atteggiamento che sembra essere la negazione dell'empatia e del politicamente corretto, tanto che Duro è capace anche di starsene su un palco per dieci minuti in silenzio senza aprire bocca. Ed essere acclamato.

Per rendere l'idea della cifra del personaggio creato da Duro, la sua Da Solo Produzioni con cui si autoproduce gli show teatrali si presenta così sul web: "Da Solo Produzioni non propone artisti musicali che cantano canzoni vergognose e che spariscono dopo tre giorni. Non produce film di merda finanziati coi soldi pubblici che poi non guarda nessuno. Non collabora con televisioni e piattaforme che propongono programmi e serie tv per cerebrolesi. Non pubblica libri del cazzo su ricette di cucina o romanzi per invertebrati. È la società che si occupa solo e soltanto della produzione e distribuzione dei tour e degli eventi di Angelo Duro. E basta. Di tutto il resto non ce ne fotte un cazzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, il momento di Angelo Duro: la comicità del palermitano spaventa il Festival

PalermoToday è in caricamento